Serie A, la classifica avulsa: cosa succede se arrivano pari in 3

0
621

Cosa succede se Napoli, Milan e Inter dovessero arrivare a pari punti: la Serie A sarà costretta a ricorrere alla classifica avulsa. Quali sono i criteri e gli scenari possibili.

C’è grande equilibrio in questo campionato di Serie A e la sensazione è che lo scudetto possa decidersi verso le ultime due giornate. L’Inter ha tagliato le gambe alla Juventus per la corsa al titolo: sono in tre a giocarsi le possibilità di vincere il campionato.

Victor Osimhen e Theo Hernandez
Victor Osimhen e Theo Hernandez (LaPresse)

Uno degli scenari possibili è che due o addirittura tre squadre possano terminare a pari punti. In tale circostanza, bisognerà decretare il vincitore della Serie A tramite la classifica avulsa, che prevede alcuni criteri ben specifici.

Classifica avulsa, i criteri

Per stilare la graduatoria finale in caso di due o più squadre a pari punti, la Serie A ricorrerà alla classifica avulsa. Innanzitutto, sarà necessario contare i punti ottenuti negli scontri diretti. Inter, Milan e Napoli si sono già affrontati nel doppio confronto andata e ritorno, quindi è già possibile stabilire chi potrebbe vincere il campionato in caso di arrivo a parità di punti.

In ogni caso, i criteri della classifica avulsa sono i seguenti e vengono presi in considerazione in ordine.

1) Punti negli scontri diretti
2) Differenza reti negli scontri diretti
3) Differenza reti generale
4) Reti realizzate in generale
5) Sorteggio

Napoli, Milan e Inter: cosa succede se arrivano a pari punti

Elmas in Inter-Napoli
Elmas in Inter-Napoli (LaPresse)

Se Inter, Milan e Napoli dovessero terminare la stagione in parità, la formazione rossonera è avvantaggiata e vincerà lo scudetto. Infatti, la squadra di Pioli ha ottenuto due vittorie, un pareggio ed una sconfitta negli scontri diretti. I nerazzurri, invece, una vittoria, due pareggi ed una sconfitta. Gli azzurri sarebbero tagliati fuori a causa di una sola vittoria, un pareggio e due sconfitte. La classifica avulsa sarà quindi la seguente:

Milan 7 punti
Inter 5 punti
Napoli 4 punti

Se invece dovessero essere solo due le squadre ad arrivare con lo stesso punteggio finale al primo posto, il discorso cambierebbe. Infatti, il Napoli può sperare di giocarsela contro i rossoneri, poiché i punti e la differenza reti negli scontri diretti sono i medesimi. Ricordiamo che all’andata è terminata 0-1 per i partenopei, mentre al ritorno 0-1 per il Milan. Così, in caso di parità di punti, sarà determinante vedere la differenza reti generale. Se non dovesse bastare, bisognerà guardare le reti realizzate o addirittura ricorrere al sorteggio.

Per quanto riguarda lo scontro Inter-Napoli, gli azzurri sono in svantaggio. In tal caso, sarà la formazione nerazzurra a vincere lo scudetto a causa dei punti ottenuti nel doppio confronto. Infine, se Milan e Inter dovessero terminare al primo posto e a pari punti, è la formazione di Pioli a spuntarla grazie al pareggio dell’andata e alla vittoria nel derby di ritorno.