Napoli, forma e fiducia: una statistica dà lo sprint decisivo agli azzurri

0
230

Il Napoli si porta ad un solo punto dalla vetta e, tra lo scetticismo generale, spunta una statistica che permette agli azzurri di sognare. 

Raramente, negli ultimi anni, si è potuto osservare una corsa scudetto così imprevedibile. Il predominio bianconero ci aveva abituati ad assistere passivamente ad un campionato dominato in lungo e in largo da una sola squadra, con le altre formazioni a contendersi i restanti posti sul podio.

Napoli rinnovo Juan Jesus
L’esultanza dei giocatori del Napoli dopo uno dei quattro goal segnati alla Salernitana nel match di campionato al ‘Maradona’ (LaPresse)

La conquista del titolo da parte dell’Inter, nella scorsa stagione, ha interrotto la striscia di successi della Juventus. Quest’anno, invece, complici cali di forma, infortuni e risultati inattesi, sono ben tre le squadre che possono ancora sperare nella vittoria finale. Si ipotizza, addirittura, che si potrebbe ricorrere ad una classifica avulsa qual’ora le tre rivali dovessero arrivare a pari punti dopo l’ultima giornata.

Napoli, il dato che dà speranza e fiducia

Luciano Spalletti
L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

A Napoli, per adesso, sembra essere severamente vietato pronunciare la parola scudetto. I tifosi azzurri sono perfettamente consapevoli che la squadra ha il giusto potenziale per conquistare il titolo, superando l’accesa concorrenza delle milanesi, ma preferiscono non sbilanciarsi pur di evitare la malasorte. Dati alla mano, però, è impossibile non notare come, tra le prime tre formazioni in classifica, il Napoli è la squadra più in forma. La squadra di Spalletti è riuscita, infatti, a conquistare 23 punti nelle ultime 10 giornate, uno in più della Roma che ha conquistato 6 vittorie e quattro pareggi. Segue la Juventus con 21 punti. Milan ed Inter, invece, hanno raccolto rispettivamente 15 e 14 punti. Attualmente, quindi, non è difficile capire quale sia la squadra più in forma del campionato. Il calendario degli azzurri, però, sembra essere più complicato se confrontato a quello di Milan e Inter, con gli azzurri che affronteranno Fiorentina prima e Roma poi.

Spalletti e la squadra ci credono

Giunti a questo punto, diventa obbligatorio credere nello scudetto. Spalletti, infatti, durante una recente intervista ha dichiarato che certi carri non passano più e come la città di Napoli meriti un traguardo del genere. Sulla stessa linea d’onda sembra essere il capitano Insigne, desideroso di rendere meno amaro il suo addio a fine stagione: “Scudetto? Ci crediamo, ci abbiamo sempre creduto. Mancano sette partite importanti e bisogna affrontarle nella giusta maniera tutte e sette“.