Napoli o Bari? De Laurentiis sulla multiproprietà: gli scenari sul tavolo

0
574

Napoli o Bari i De Laurentiis dovranno decidere in poco tempo quale dei due scenari prediligere per il futuro.

La promozione con largo anticipo del Bari in serie B mette la famiglia De Laurentiis di fronte ad una scelta obbligata per il futuro. La società biancorossa o il Napoli, il miracolo di Luigi oppure la consolidata esperienza di papà Aurelio. I regolamenti parlano chiaro a breve bisognerà decidere perchè è chiaro che la storia del doppio club di famiglia non potrà continuare.

De Laurentiis Bari
Donato Fasano – LaPresse

La promozione del Bari di Luigi De Laurentiis con largo anticipo in serie B pone una delle questioni più delicate per la famiglia che tra l’altro è anche proprietaria del Napoli. A questo punto cosi come anticipato in questi giorni su più fronti occorre decidere su quale delle due realtà puntare. I regolamenti parlano chiaro la decisione dovrà essere presa a breve, ed è ipotizzabile che in famiglia ci siano già delle chiare intenzioni a favore di una o dell’altra opzione.

Il prossimo 30 giugno del 2024 sarà il giorno fatidico entro il quale la decisione per i De Laurentiis dovrà essere presa. Napoli o Bari, per non rischiare di finire in una situazione al limite, cosi come successo per Salernitana e Lazio sotto la gestione Lotito. In quel caso il nuovo proprietario del granata Iervolino è riuscito in extremis a strappare la proprietà della società campana dalle mani dell’imprenditore laziale proprietario dei biancazzurri di Roma.

Napoli o Bari? De Laurentiis decide sulla multiproprietà: gli azzurri ad un passo dal sogno tricolore

Napoli esultanza
Alberto Mariani/LaPresse

Il Napoli che nelle prossime settimane si giocherà lo scudetto con Milan e Inter potrebbe rappresentare almeno in teoria la migliore delle opzione per i De Laurentiis ma non tutto è dato per scontato in questa fase. Il sogno tricolore da una parte, la rinascita di una società storica come il Bari in un contesto che vive di calcio e che offre un potenziale enorme per chi intende investirci potrebbe rappresentare una opportunità altrettanto ghiotta.

Ad ogni modo la famiglia De Laurentiis ha pronto il ricordo che sarà discusso a fine aprile per sperare di alleggerire in qualche modo la situazione. Napoli e Bari, la scelta è tra le due città, le due piazze, i due progetti. Avere la possibilità eventualmente di poter scegliere con tutta calma quale delle due società cedere non sarebbe male, considerato ciò che per l’appunto si è visto con il caso Salernitana – Lazio, una corsa contro il tempo per Lotito, bloccato tra regolamenti e rischi concreti per le stesse società. Il futuro insomma è tutto ancora da chiarire.