De Laurentiis svela il suo obiettivo e tira in ballo il Milan

0
487

Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis ha snobbato lo Scudetto chiarendo gli obiettivi del suo club. Poi il paragone con il Milan

Dopo l’allenamento e la cena è il momento delle spiegazioni. Aurelio De Laurentiis sta pian piano riprendendo in mano il suo Napoli e così, dopo una giornata di riconciliazione con la squadra e con lo staff, è arrivata anche la giornata delle dichiarazioni pubbliche.

de laurentiis
Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis (Foto LaPresse)

Una serie di interviste nelle quali il presidente ha spiegato la sua scelta, poi abbozzata, di mandare tutti in ritiro: “Il ritiro è obsoleto – ha detto De Laurentiis a Sky – meglio incontrarsi a cena e scambiarsi delle idee”. La conferma di Luciano Spalletti, che per lui non è mai stato in discussione: “Massima fiducia al corpo allenante e al corpo medico – ha spiegato il presidente – ma qui c’è bisogno di tornare a correre perché le altre squadre sembrano più brillanti di noi”.

C’è bisogno di ritrovare la vittoria in casa per i tifosi e per portare a termine la missione Champions, il vero obiettivo stagionale al netto della Coppa Italia e dell’Europa League: “Non erano obiettivi primari – dice – e poi la parola scudetto l’avete pronunciata voi, non io”.

Però una stilettata al rendimento della squadra c’è, anche se fra le righe: “Il Milan spende 96 milioni di ingaggi, noi 136”, spiega ADL. Insomma, messaggio ricevuto: è andata così, ora bisogna tornare a correre per restare nei primi 4 posti.

Napoli-Sassuolo, le probabili formazioni

lozano
Hirving Lozano in azione durante Napoli-Roma (Foto LaPresse)

Dopo la disfatta di Empoli è tempo di guardare avanti in casa Napoli. La Juventus adesso si è avvicinata e dista solo un punto, e perdere anche il terzo posto dopo un campionato passato a lottare per lo Scudetto avrebbe il sapore di beffa.

Sabato 30 aprile alle ore 15.00 ci sarà il fischio d’inizio di Napoli-Sassuolo, gara valida per la 35° giornata di Serie A TIM. Le probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Zanoli, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Maxime Lopez; Berardi, Raspadori, Traorè; Scamacca. All. Dionisi