Napoli devastante: 4 gol in 20′, ma non è un record

0
151

Il Napoli parte alla grande nella sfida al Sassuolo dopo il disastro di Empoli. Gli uomini di Spalletti ne segnano 4 in 20 minuti.

I ragazzi di Spalletti affondano il Sassuolo nei primi 20 minuti della gara al Maradona. 4 gol per spazzare via l’aria pesante che si respira in città culminata con la contestazione dei tifosi alla squadra. Il Napoli parte forte e dopo appena 20 minuti è già 4-0. Koulibaly apre le danze, poi Osimhen poi Lozano e poker di Mertens.

Napoli Sassuolo
Napoli Sassuolo Foto Alessandro Garofalo/LaPresse

Il Napoli parte alla grande contro il Sassuolo nella quartultima di campionato. 4-0 nei primi 20 minuti e squadra in totale controllo della gara. Si è subito parlato di record ma in realtà non si tratta di primato per gli azzurri. Negli anni altre squadre hanno fatto meglio del Napoli di oggi. Resta in ogni caso la grande risposta degli azzurri al momento decisamente no.

Nel 2019 l’Atalanta di Gasperini aveva eguagliato il record della Juventus risalente addirittura al 1932 di 4 gol segnati nei primi 20 minuti. Per l’Atalanta le cose andarono addirittura meglio, bastarono infatti 15 minuti contro il Bologna per calare l’incredibile poker. Doppio Ilicic poi Hateboer ed infine Zapata a completare l’incredibile inizio di gara nerazzurro.

Il Napoli ne fa 4 al Sassuolo in 20 minuti: l’Atalanta però fece addirittura meglio

Lozano, l'esultanza al gol in Bologna-Napoli
Lozano, l’esultanza al gol in Bologna-Napoli (LaPresse)

La Juventus contro la Roma, era il 1932 ne segnò per l’appunto 4 in 20 minuti, come gli azzurri oggi. Quel giorno il tabellino della gara segnava: “al 9′ e al 14′, Orsi all’11’ e Cesarini al 13′”. La notizia per gli azzurri può essere ricercata anche in chiave gol nei primi minuti in assoluto. Una dinamica che non si ripeteva in questo modo dal 2009. Montervino, Bogliacino e Pià contro il Chievo Verona, per l’appunto in appena 20 minuti.

Il Napoli di Spalletti insomma risponde alle critiche dei tifosi degli ultimi giorni. 4 gol contro il Sassuolo in appena 20 minuti è il giusto segnale da dare alla piazza ma anche al campionato dal momento che la matematica, di fatto, non condanna ancora gli azzurri, quantomeno al quarto posto in classifica. Il Napoli c’è, il Sassuolo evidentemente no. La gara è ancora aperta e forse anche la classifica ha ancora bisogno di certezze.