Il presidente De Laurentiis sarà costretto: brutte notizie in casa Napoli

0
176

Il presidente De Laurentiis è stato uno dei principali bersagli da parte dei tifosi. La situazione, però, potrebbe peggiorare. 

A poco è servita la schiacciante vittoria contro il Sassuolo che, di fatto, ha matematicamente dato al Napoli la certezza di partecipare alla prossima Champions League.

De Laurentiis pensieroso
De Laurentiis (LaPresse)

Il clima che ha accolto la squadra prima del match era molto teso con i tifosi visibilmente in rivolta contro la squadra, Spalletti e, soprattutto, il presidente De Laurentiis. Quest’ultimo, soddisfatto dalla qualificazione in Champions, avrà il duro compito di far quadrare i conti per quanto riguarda il bilancio e porterà, inevitabilmente, a delle cessioni. Dopo gli addii di Manolas, a gennaio, e Insigne, destinazione Toronto a giugno, i tifosi temono di dover salutare un altro top player.

De Laurentiis, i possibili sacrificati

zielinski
Il centrocampista del Napoli Piotr Zielinski (Foto LaPresse)

La qualificazione in Champions League, obiettivo di inizio stagione, è stata raggiunta con tre giornate d’anticipo e questo permetterà a De Laurentiis di gestire la delicata questione riguardo i bilanci. Tra i possibili giocatori che potrebbero finire sulla lista dei partenti ci sono due nomi in particolare che allarmano i tifosi partenopei. Fabian Ruiz ha il contratto in scadenza nel 2023 e, da quanto trapela, lo spagnolo non sembra essere intenzionato a prolungare la permanenza in maglia azzurra. Per questo motivo, a fronte di un offerta considerevole, il club potrebbe trattare la cessione del centrocampista anticipando il suo addio. Koulibaly, invece, rischia di diventare il prezzo pregiato a cui il Napoli dovrà rinunciare per sistemare i bilanci. Il difensore ha una valutazione particolarmente alta ma questo non spaventa le pretendenti, disposte a sborsare cifre folli per il senegalese. L’ultimo nome sulla lista dei partenti è quello di Zielinski. Il polacco è stato probabilmente il giocatore che ha deluso maggiormente nel corso della stagione e un suo addio potrebbe essere il meno sofferto.

Un mercato tutto da vivere

Non sarà sicuramente rivoluzione ma da ciò che si nota qualcosa cambierà in casa Napoli, a partire dalla prossima stagione. L’andamento del mercato verrà determinato soprattutto dalle cessioni, essenziali per risanare i bilanci. Tiene così banco anche la situazione Osimhen. Il nigeriano non sembra essere intenzionato a lasciare gli azzurri ma la permanenza è tutt’altro che scontata. De Laurentiis, infatti, ha dichiarato apertamente come, di fronte ad un’offerta irrinunciabile, il nigeriano potrebbe partire. La situazione, quindi, sembrerebbe abbastanza chiara: nessuno è incedibile.