Napoli, diventa prioritario: il club azzurro ora deve scegliere

0
149

Il Napoli, dove aver conquistato l’accesso alla prossima edizione della Champions League, si trova ora di fronte ad una scelta importante. 

La fine del campionato di serie A è alle porte ma il Napoli sembra già essere proiettato con la testa alla prossima stagione. Gli azzurri diventano l’unica squadra italiana a partecipare alle competizioni europee per il 13° anno consecutivo, come sottolineato dal club tramite un tweet sui social.

Napoli Sassuolo esultanza
Gol Napoli Sassuolo LaPresse

Il traguardo raggiunto, però, non è bastato per soddisfare le aspirazioni dei tifosi che vedevano questa squadra come la principale pretendente al titolo, senza nulla da invidiare alle due milanesi. La fine del campionato sarà fondamentale per tirare le somme e prendere decisioni importanti riguardo molti temi delicati. Innanzitutto, verrà stabilito se continuare con Spalletti o se aprire un nuovo ciclo, poi si valuterà la permanenza o meno di determinati giocatori che  potrebbero anche essere sacrificati per il fattore bilancio.

Napoli, il dubbio più grande da sciogliere

Alex Meret, la riflessione di Spalletti sul portiere azzurro
Alex Meret, la riflessione di Spalletti sul portiere azzurro (LaPresse)

Da quattro anni a questa parte, il Napoli ha deciso di affidarsi al dualismo MeretOspina per difendere la porta azzurra. L’obiettivo era quello di monitorare la crescita del portiere italiano affiancandolo ad un altro più esperto per poi arrivare ad occupare il posto da titolare. L’esperimento, tuttavia, sembra essere fallito miseramente. Meret non è ancora riuscito ad esprimere il suo potenziale con la maglia azzurra e l’errore di Empoli potrebbe aver decretato la fine della sua esperienza a Napoli. Starà adesso al club azzurro decidere se continuare a credere in lui, rinunciando ad un portiere esperto come Ospina ed eliminare qualsiasi forma di dualismo in modo da togliere pressioni ed ansie, o puntare direttamente su un nuovo profilo che sia in grado di partecipare al gioco con i piedi.

Il sostituto potrebbe venire dalla serie A

Lo scenario, ad oggi, più improbabile sarebbe quello di una permanenza di Meret in maglia azzurra anche se i tifosi, come dimostrato nel pre-partita del match contro i neroverdi, sembrano già pronti a perdonare il clamoroso errore. Durante il riscaldamento contro il Sassuolo, all’ingresso dei due portieri, il pubblico ha applaudito calorosamente, a dimostrazione di un rapporto che potrebbe ricostruirsi. Nel frattempo, però, la società è al lavoro per trovare un sostituto con il nome di Cragno, portiere della Nazionale e attualmente in forza al Cagliari, che sta circolando fortemente in queste ultime settimane. Un’eventuale retrocessione dei sardi, inoltre, aumenterebbe le percentuali di cessione.