Il Napoli del futuro ha le idee chiare: la ricetta obbligata della società

0
132

Il Napoli della prossima stagione sarà una squadra figlia di nuove considerazioni, scelte e scelte di fatto obbligate.

La squadra di Spalletti per il prossimo anno, considerando chiaramente il tecnico toscano ancora alla guida del Napoli partirà da nuove ricette, nuove considerazioni. Scelte obbligate si direbbe. Francesco Modugno ha parlato di Napoli e lo ha fatto partendo da una serie di logiche constatazioni. Si dovrà vendere probabilmente prima di acquistare.

D Laurentiis
De Laurentiis stadio Cafaro/LaPresse

Dalle ultime parole del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, Modugno ricostruisce quella che potrebbe essere la linea da seguire per la prossima stagione. I 200 milioni di rosso di cui ha parlato il patron azzurro potrebbero portare a scelte forzate, si potrebbe dire obbligate. Tutto passa per le cessioni insomma, considerando tra l’altro un monte ingaggi che sfiora i 136 milioni di euro.

L’acquisto di Kvaratskhelia, il riscatto di Anguissa sono in qualche modo i “colpi” già segnati in uscita, con nel mirino, sottolinea Modugno, Olivera del Getafe. Una parte di bottino insomma già segnata per il Napoli, per la società, considerando inoltre gli introiti che arriveranno dalla qualificazione ormai ottenuta alla prossima Champions League.

Il Napoli guarda al futuro: i passi saranno segnati e largo ai giovani

Zerbin
Zerbin in azione Alfredo Falcone / LaPresse

Il Napoli che ancora riflette su Mertens e sulla possibilità dunque di rinnovare dunque il contratto del belga, saluterà inoltre, spiega Modugno, calciatori come Malcuit ,Ghoulam e Insigne , tutti in scadenza di contratto come lo stesso Ospina, altro caso assai spinoso in società. Mertens inoltre nelle ultime gare pare abbia molto convinto De Laurentiis e lo stesso Spalletti.

Koulibaly, Fabiàn, Zielinski e Osimhen, inoltre per Modugno potrebbero rappresentare 200 milioni di introito, una riflessione che la società di certo farà e che sicuramente prenderà in considerazione di fronte ad una ipotetica serie di offerte. Il Napoli insomma si gioca una importantissima partita. Quella del bilancio. Una sfida in cui la società dovrà essere lucida e predisposta a nuove valutazioni. Una delle quali potrebbe riguardare il ritorno di giovani calciatori in prestito. Tra questi di certo Gaetano e Zerbin. Gli azzurri insomma potrebbero presto cambiar pelle. Le prossime settimane saranno fondamentali.