Quando ADL disse: “D’ora in poi nessun incedibile”. Adesso piazza pulita?

0
65

Il Napoli dopo la prossima estate potrebbe completamente cambiare volto. Da Koulibaly a Osimhen, sono in tantissimi a poter salutare

Tutti importanti, molti importantissimi, ma nessuno davvero indispensabile. Il nuovo corso del Napoli è questo qui, e del resto l’aveva già accennato Aurelio De Laurentiis in un’intervista a settembre 2020: in passato ho sbagliato, da ora in poi di fronte ad offerte importanti non ci sarà nessun incedibile, spiegò il presidente.

osimhen anguissa koulibaly
Osimhen, Anguissa e Koulibaly (Foto LaPresse)

E quest’anno potrebbe essere quello giusto per accettarle tutte, o quasi, le offerte importanti. Lasciato andar via Insigne, con la necessità di ridurre sensibilmente il monte ingaggi, il Napoli sembra pronto ad ascoltare tutte le proposte per tutti i suoi calciatori. Poi ovviamente deciderà quelle congrue per lasciar partire anche elementi che sembravano insostituibili. Come Koulibaly, 31 anni e scadenza 2023, che di fronte a una proposta di circa 40 milioni potrebbe andar via. O perfino Zielinski, che vuole cambiare aria ed è molto vicino al Bayern Monaco. Ma anche Lozano, che ha il sogno di andare in una big europea e il Napoli di certo non lo tratterrebbe. Le parole pronunciate quest’oggi dal padre fanno intendere tutt’altro, soprattutto dopo l’addio di Insigne che gli ha aperto le porte della fascia sinistra, ma mai dire mai. Petagna ha fatto capire di volere più spazio, spazio che difficilmente riuscirà a trovare a Napoli, motivo per cui è sempre più probabile l’addio. Per non parlare di Fabian Ruiz il cui contratto scade fra poco più di un anno, ed è da tempo nel mirino delle big spagnole. Perfino Di Lorenzo potrebbe partire di fronte all’offerta giusta, e anche Victor Osimhen, che è il più caro di tutti ma un prezzo quest’anno ce l’ha anche lui. Si parla di 100-110 milioni di euro, fondi che tornerebbero buoni per una rifondazione annunciata. Bottega cara, ma incedibili zero: il nuovo corso del Napoli è pronto ad iniziare questa estate.

Torino-Napoli, le probabili formazioni

spalletti
Luciano Spalletti (Foto LaPresse)

Intanto c’è ancora un campionato da concludere nel migliore dei modi, con un terzo posto da difendere dall’assalto della Juventus. Quest’oggi alle ore 15.00 ci sarà il fischio d’inizio di Torino-Napoli, match valido per la 36° giornata di Serie A TIM. Le probabili formazioni:

TORINO (3-4-2-1): Berisha; Izzo, Bremer, Rodriguez; Singo, Pobega, Mandragora, Vojvoda; Praet, Brekalo; Belotti. All. Juric.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz (Lobotka); Lozano (Politano), Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti.