“Ti prego, non andare via”: il Matador Cavani riesce ancora a farci piangere – VIDEO

0
166

Dopo la gara di lunedì tra il Manchester United ed il Brentford, Cavani ha dimostrato ancora una volta tutta la sua bontà.

Il ricordo di Edison Cavani è ancora ben presente in tutti tifosi del Napoli. Le gesta dell’attaccante, vedi la famosissima tripletta contro la Juventus, sono ancora rimaste nella mente di ogni sostenitore della maglia azzurra, ma per lui non è stata una grande stagione quella di quest’anno. Il suo Manchester United, infatti, è stato tra le più grandi delusioni della stagione del campionato inglese. 

Cavani applaude
Edison Cavani con la maglia del Manchester United (LaPresse)

Se il Manchester United, difatti, è uscito subito dalla lotta per il titolo, e adesso rischia seriamente di non qualificarsi neanche in Champions League, l’attaccante ha giocato pochissimo questa stagione: solo 18 presenze in cui ha segnato due. A segnare l’annata di Cavani sono stati i tanti infortuni che l’hanno tartassato: dall’irritazione al tendine, passando per il problema all’inguine, all’infortunio al polpaccio. 

Infortuni che hanno portato tantissimi dubbi sul futuro del giocatore con il Manchester United. Il contratto di Cavani con i ‘Red Devils’ scadrà il prossimo 30 giugno e sembra, almeno per il momento, che non ci siano margini per un prolungamento contrattuale. Nonostante sia nel club solo da due anni, l’ex Napoli è comunque entrato nei cuori dei tifosi dello United. 

Una giovane tifosa del Manchester United abbraccia Cavani in lacrime

Tantoché che una ragazza gli ha chiesto in lacrime di non andare via. L’episodio è accaduto lunedì sera all’Old Trafford, dopo la gara tra il Manchester United ed il Brentford, una giovanissima tifosa  si è avvicinata ed ha pregato a Cavani di restare con i ‘Red Devils’. Le immagini, diventate subito virali e pubblicate dai profili social più importanti, mostrano il grande cuore del centravanti, che bacia ed abbraccia la ragazza.

Anche a Napoli conosciamo della bontà di Edison Cavani, non solo per le sue qualità da calciatore ma, soprattutto, quelle umane. Tantoché tantissimi tifosi partenopei sperano ancora che il centravanti un giorno ritorni a giocare con la maglia azzurra. Il ‘Matador’ ancora una volta è riuscito a farci piangere ed  ha ricordato a tutti che il calcio non è solo uno sport.