UFFICIALE – Ecco la nuova Champions League: novità importantissime per club e nazioni

0
202

L’UEFA ha approvato il nuovo format per le prossime competizioni europee con novità importantissime per club e nazioni.

Notizie importanti in arrivo per il club di Serie A e non solo. Questo pomeriggio l’UEFA ha diramato un comunicato ufficiale con il quale ha approvato il nuovo formato per l’accesso alle sue competizioni. Il nuovo format sarà ufficiale a partire dalla stagione 2024-2025 e sono molte le cose che cambieranno in vista di tale stagione

Champions League pallone
Il pallone della Champions League 2021/2022 (LaPresse)

Questo nuovo formato è stato approvato dal Comitato Esecutivo UEFA a seguito, si legge nel comunicato, della sua decisione del 19 Aprile 2021 di introdurre il cosiddetto “Sistema Svizzero”. Le modifiche più importanti rispetto al formato attuale riguardano principalmente la riduzione delle partite nella fase campionato della Champions League che passano da 10 ad 8 e la modifica dei criteri per l’assegnazione di due dei quattro posti aggiuntivi in ​​UEFA Champions League.

La Champions League che verrà: tutte le novità

Champions League pallone
Il pallone della Champions League 2021/2022 (LaPresse)

La principale novità è l’eliminazione dell’accesso alla Champions League in base al coefficiente per club. Ciò conferma, scrive l’UEFA nel suo comunicato, l’impegno del massimo organo calcistico europeo nei confronti del principio delle competizioni aperte e del merito sportivo, pur proteggendo l’integrità dei campionati nazionali.

La nuova Champions League vedrà l’aumento del numero di squadre che passerà da 32 a 36 squadre ed i quattro posti aggiuntivi verranno assegnati uno al club al terzo posto nel campionato della federazione al quinto posto nella classifica delle federazioni nazionali UEFA, uno a un campione nazionale estendendo da quattro a cinque il numero di squadre che si qualificheranno attraverso il cosiddetto “Percorso dei Campioni” e gli altri due alle federazioni con la migliore prestazione collettiva delle rispettive società nella stagione precedente.

Grandi cambiamenti anche nel format della competizione con l’abbandono della fase a gironi a favore di una fase di campionato unica che include tutte le squadre partecipanti. Ogni squadra giocherà 8 partite, 4 in casa e 4 in trasferta, contro 8 dirette avversarie e a qualificarsi per la fase ad eliminazione diretta in maniera automatica saranno le prime otto squadre del campionato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zerbin, l’agente Valcareggi pone l’ultimatum al Napoli

Le squadre che finirano dal nono al 24esimo posto si sfideranno in uno spareggio di andata e ritorno per qualificarsi agli ottavi di finale. Lo stesso format sarà applicato anche all’Europa League e alla Europa Conference League, con le competizioni europee che avranno tutte un nuovo look.

Novità sicuramente importanti per tutti i club europei e per le varie federazioni. Vedremo se questo nuovo tipo di format verrà apprezzato anche dalle squadre che in passato avevano tentato il “colpo di stato” con la Superlega.