Napoli, Fabian Ruiz e il rinnovo: il vero motivo del mancato accordo

0
208

Fabian Ruiz e il rinnovo. Il calciatore ha incontrato De Laurentiis, confermando la voglia di tornare in patria. Ma serve un’offerta

Il futuro in bilico. Uno dei tanti per uno dei giocatori più importanti del Napoli. In scadenza di contratto il prossimo anno (30 giugno 2023), il suo futuro è a un bivio. De Laurentiis lo ha pagato 30 milioni dal Betis Siviglia con la clausola rescissoria, e non vorrebbe perderlo a zero tra un anno. Il rendimento del calciatore è importante, anche a fronte di una continuità non sempre impeccabile. Tuttavia ci sono pochi dubbi: Fabian merita la conferma, ampiamente “benedetta” dall’allenatore Spalletti.

fabian
Napoli, Fabian Ruiz e il rinnovo: il vero motivo del mancato accordo (Ansa)

Bisogna capire, però, quale strada scegliere: quella più logica porta al rinnovo del calciatore e la possibilità di prolungare la sua esperienza in azzurro. Attualmente il calciatore guadagna 1.5 milioni di euro a stagione. Il suo obiettivo è raddoppiare (almeno) lo stipendio, ma il problema è che non è sicuro di volerlo fare a Napoli. De Laurentiis e il calciatore si sono incontrati qualche giorno fa nell’hotel dove il Napoli svolge il suo ritiro. L’occasione per fare il punto.

Perché senza rinnovo al club azzurro conviene di più cedere il giocatore. Fabian avrebbe confermato al presidente la sua volontà (o meglio, la sua disponibilità) a tornare in Spagna. Cosa che sogna da anni, perché vorrebbe affermarsi in modo definitivo nel campionato di casa. Il ragazzo confida nell’interesse del Barcellona e del Real Madrid (con parziali conferme di Ancelotti) ma non sono arrivate offerte concrete. Ecco perché De Laurentiis vorrebbe procedere con un più comodo rinnovo, in modo da cautelare la società.

Fabian e gli ostacoli alla firma: c’entra la Spagna

Fabian Ruiz Napoli esulta
Fabian Ruiz esulta dopo il gol contro il Torino (LaPresse)

Perché no, fissando anche una clausola rescissoria. Al momento, le richieste del calciatore sono alte: 3.5 milioni, mentre il Napoli potrebbe offrirne di meno, ma un accordo è possibile a 3 milioni. Non sarebbe quello il vero problema (mentre per la clausola ci sarebbero ostacoli) ma la volontà del giocatore, che preferirebbe non rinnovare e muoversi a scadenza alla fine della prossima stagione. In questo modo potrebbe trattare liberamente con la squadra e l’ingaggio. Ma in questo caso è arrivato un parere contrario di De Laurentiis, che vorrebbe quanto meno rientrare dell’investimento fatto, per un calciatore che ha comunque risposto bene, offrendo prestazioni di livello.