Il “Maradona” si inchina ad Insigne: commovente striscione – FOTO

0
296

Il saluto del “Maradona” ad Insigne parte con uno striscione di ringraziamento: spettacolo sugli spalti per un addio che fa male.

L’ultima al “Maradona”. Insigne saluta da “figlio di Napoli”, da eroe di una tifoseria trascinata più volte ad un passo dal sogno scudetto. Reti a grappoli, assist, rincorse per dare una mano in difesa.

Insigne striscione
Lorenzo Insigne saluta il pubblico al “Maradona” (LaPresse)

Al momento le statistiche fotografano l’esperienza e un rendimento unico. Sono 121 i gol con 95 assist in 432 presenze e 10 anni d’amore dopo il suo arrivo dal Pescara. Alle caratteristiche in campo Insigne ha aggiunto la capacità di metterci sempre la faccia per ricompattare l’ambiente e spingere il Napoli verso nuovi traguardi. Nelle interviste non è mai stato banale, si è assunto le responsabilità nei momenti delicati, senza mai mettere le sue prestazioni davanti a quelle della squadra nelle vittorie dei partenopei.

Il suo addio, che sembrava lontano dopo l’annuncio del passaggio al Toronto, è arrivato troppo in fretta per i tifosi partenopei. Contro il Genoa sarà l’ultima partita di una lunga storia, e i ringraziamenti si sono trasformati in cori e in uno striscione che fotografa in pieno il sentimento dei sostenitori, mai del tutto convinti di un addio al quale non credeva davvero nessuno.

Insigne: splendido striscione dalla curva

striscione insigne
La splendida dedica della Curva ad Insigne (LaPresse)

Un lungo applauso, un abbraccio che Lorenzo Insigne ha raccolto dal campo fra sorrisi ed emozioni che il calciatore non dimenticherà mai. Al “Maradona” l’ultima del capitano era attesissima, e i tifosi non hanno fatto mancare l’affetto per un idolo che saluterà e andrà al Toronto.

Inevitabile la standing ovation, la commozione sugli spalti, il saluto da parte dei tifosi che hanno sognato insieme a Insigne, ora all’ultima con una maglia alla quale ha dato tanto. Ed è proprio questo fattore ad essere stato sottolineato dalla curva con uno striscione che resterà l’ultima fotografia di una storia unica.

“La tua maglia più di tutte pesava, perché era di chi veramente l’amava, tu l’hai indossata con estro, orgoglio e dignità, da fiero figlio di questa città”. Una dedica commovente per uno stadio tutto ai piedi di Lorenzo Insigne, col volto scosso da un match che non dimenticherà facilmente. Sarà la sua ultima partita, ma sui social c’è già chi spera in un ritorno in campo dopo l’esperienza canadese, o magari un giorno in un altro ruolo da emblema del Napoli.