De Laurentiis e la battuta sulla Juventus: “Qualcuno in passato l’ha fatto”

0
133

Aurelio De Laurentiis e Luciano Spalletti, insieme per il ritiro di Dimaro. Una conferenza stampa che ufficializza un po’ ciò che era nell’aria già da qualche tempo.

De Laurentiis con Andrea Agnelli
De Laurentiis con Andrea Agnelli (Ansa Foto)

Alla presenza di alcune personalità di spicco del Trentino, presidente e allenatore hanno mostrato unità di intenti confermando che anche il prossimo anno sarà Spalletti l’allenatore azzurro. Squadra da rinforzare, come ha detto il tecnico, mentre De Laurentiis ha promesso che il mercato sarà bollente e ha ufficializzato di fatto il primo acquisto. “Frank Anguissa sarà con noi anche quest’anno“, ha spiegato confermando la volontà di riscattarlo dal Fulham e di riconfermarlo al centro del campo. Qualche battuta anche su Mertens, il cui rinnovo è congelato almeno fino a fine campionato, e qualche piccola anticipazione di quello che sarà il ritiro di Dimaro quest’anno. Ma ovviamente il focus più interessante è stato sul mercato e soprattutto la conferma della voglia di proseguire insieme. “Resterò innamorato di questa squadra”, ha spiegato Spalletti. Pronto già a costruire il ciclo del Napoli del futuro.

Conferenza stampa, le parole di De Laurentiis

de laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Foto LaPresse)

Un ritiro che avrà il sapore della normalità. Su questo punto il presidente Aurelio De Laurentiis si è soffermato, invitando i tifosi a seguire la squadra a Dimaro: “L’ultima volta abbiamo avuto 70mila napoletani e ci auguriamo che col ritorno alla normalità potremo riprendere anche in piazza le attività di intrattenimento che andremo a creare”.

E per chi dice che la Serie A si è ridimensionata, ADL risponde così: “Un campionato dove fino alla fine si combatte sia in alto che in basso è una novità, in un campionato a 20 squadre se fosse facile vincere vincerebbe sempre la stessa.

Il riferimento alla Juventus è chiaro, : “Qualcuno in passato l’ha fatto, dirazzando in passato, ma le cose sono cambiate”. 

Conferenza stampa, le parole di Spalletti

Come era ampiamente pronosticabile, puntuale è arrivata la domanda sul mercato, a cui Spalletti ha risposto lanciando un chiaro messaggio a De Laurentiis: “Qualche squadra sicuramente tenterà di portarci via qualche giocatore dopo una stagione del genere – ha ammesso – quindi bisognerà allestire una squadra che ci permetta di ambire a posizioni di classifica importanti”. 

Cessioni sì, ridimensionamento no, il messaggio di Spalletti è forte e chiaro. Sul ritiro a Dimaro invece: “In Trentino ci sono le condizioni climatiche per allenarsi al meglio – ha dichiarato il tecnico di Certaldo – tornarci è sempre un piacere, le Dolomiti sono i nostri auricolari sulla natura.”

Sul Mondiale in Qatar che fermerà il campionato per due mesi, Spalletti non è preoccupato: “In estate si lavora su forza, resistenza e qualità, per mettere a posto il motore. Ma questo motore va poi alimentato regolarmente, non cambierà nulla, analizzeremo la situazione gara per gara”.