Rivoluzione portieri, Giuntoli blocca il primo e adesso punta l’ex Premier

0
435

Il Napoli alle prese con il nodo portieri da sciogliere. La dirigenza starebbe guardando ben oltre i confini nazionali.

Gli azzurri in questa fase della stagione con il campionato ormai alle spalle ed il ritiro di Dimaro da organizzare nel migliore dei modi si gettano a capofitto sulle questioni interne alla rosa che anche il prossimo anno sarà a disposizione di Luciano Spalletti. Tra le questioni al momento non ancora risolte troviamo sicuramente quella legata alla permanenza dei due portieri.

Meret riscaldamento Napoli
Meret riscaldamento Napoli LaPresse

L’andamento stagionale delle scelte di Luciano Spalletti per la porta azzurra ha chiaramente lasciato intendere che il preferito del mister toscano fosse di fatto David Ospina, con Meret relegato a portiere di coppa. In alcuni casi poi considerata l’indisponibilità del colombiano è toccato all’ex Spal difendere la porta del Napoli con risultati spesso deludenti e soprattutto decisivi.

Basti pensare all’incredibile errore di Empoli, quel tentativo maldestro di liberarsi dalla pressione di Pinamonti terminata poi con l’attaccante che di fatto approfitta della provvisorietà del gesto dell’estremo difensore per insaccare alle sue spalle. Immagini purtroppo ancora indelebili per i tifosi del Napoli e non solo. Ma gli errori, si sa, fanno parte deli gioco in ogni caso.

Il Napoli guarda all’Inghilterra per la porta: Gollini di rientro dal Tottenham è un’idea

Gollini
Gollini Tottenham LaPresse

I movimenti di Cristiano Giuntoli lascerebbero intendere, in caso di non rinnovo di Ospina e di partenza di Meret, l’optare per una soluzione tutta interna ai confini nazionali. Per quel che riguarda le voci circolanti in questa fase possiamo dire che il Napoli avrebbe già di fatto bloccato Salvatore Sirigu del Torino, presumibilmente come secondo portiere.

Per il resto l’idea sarebbe quella di arrivare, nel caso a Gollini, di rientro all’Atalanta dal Tottenham, un portiere di sicura affidabilità che potrebbe fare al caso dell’allenatore Luciano Spalletti. Il Napoli insomma è attivo più che mai per non farsi trovare spiazzato nel caso di mancato rinnovo di Ospina, fortemente richiesto dal mister toscano ed eventuale partenza anche di Meret. Un Napoli che vuole farsi trovare più che mai pronto ai nastri di partenza della prossima stagione.