Rinnovo Koulibaly, la risposta del difensore sorprende i tifosi del Napoli

0
829

Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly è in scadenza di contratto nel 2023 e sta trattando il rinnovo con il presidente De Laurentiis

Il Napoli sta operando una decisa “spending review” in vista della prossima stagione. Lo ha confermato l’allenatore Luciano Spalletti dopo la partita contro il Genoa, ma l’annuncio era già arrivato da parte del presidente circa un anno fa. Il Napoli vuole ridurre il monte ingaggi, attualmente sui 56 milioni di euro netti (110 lordi circa).

koulibaly
Rinnovo Koulibaly, la risposta del difensore sorprende i tifosi del Napoli (Ansa)

Troppi per il patron azzurro, che punta in una direzione che va (se non verso un dimezzamento) ma incontro a un deciso taglio. Uno dei nodi più spinosi riguarda Kalidou Koulibaly. Ha di gran lunga lo stipendio più oneroso, con ben 6 milioni di euro a stagione. Parecchio di più di Insigne, Mertens e Lozano, che guadagnano sui 4.5 milioni a stagione. Il capitano chiuderà il suo contratto il 30 giugno, così come il belga. Koulibaly ha la scadenza tra un anno, nel 2023. Lozano nel 2024. Per quanto riguarda il difensore siamo al classico bivio. Dalla prossima stagione sarà in scadenza: le alternative sono due. Resta (rinnovando oppure no) o va via per consentire al Napoli di non perderlo a zero. Le intenzioni sono di confermarlo, ma il suo ingaggio oggi non consente di rinnovare a queste cifre.

Napoli, Koulibaly e il nodo del rinnovo

Ecco perché l’idea della società sarebbe di fare un rinnovo con stipendio “spalmato” su due anni (quindi 3.5 milioni per le prossime due stagioni) più un terzo anno di contratto. Un rinnovo triennale, che consentirebbe a Koulibaly di liberarsi a un’età ancora compatibile per giocare in una squadra importante. Sarebbe questa la proposta del Napoli, che però non dovrebbe essere stata accettata dal giocatore. In sostanza si tratta di un dimezzamento dello stipendio. Troppo, forse, per il difensore senegalese.

Kalidou Koulibaly Napoli Torino
Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly contro il Torino (LaPresse)

Probabilmente accetterebbe la “spending review”, ma non con un taglio così netto. Tuttavia, la trattativa non si può considerare chiusa. Il giocatore, in ogni caso, accetterebbe di rimanere a scadenza. Non pretende il rinnovo e non avrebbe nemmeno chiesto la cessione. Chiaramente le cose potrebbero cambiare in caso di offerte importanti da altri club: situazioni che ad oggi non ci sono. Ma il mercato è appena iniziato…