Rinnovo Mertens, c’è un aspetto che interessa a Ciro: è la priorità

0
234

Continuano a circolare varie indiscrezioni sul futuro di Dries Mertens, che dà la priorità ad un aspetto in particolare.

Sono giorni di stallo nel calciomercato del Napoli. Dopo gli acquisti del georgiano Kvaratskhelia e di Mathias Olivera e le conferme di Anguissa e Juan Jesus, Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli stanno cercando di capire chi tra i calciatori di Luciano Spalletti potrebbe cambiare aria nelle prossime settimane. La società, di fatto, deve ancora sciogliere vari nodi: da Mertens ed Ospina, passando per Fabian Ruiz, a Kalidou Koulibaly.

Mertens saluta
Dries Mertens saluta i tifosi presenti al Maradona (LaPresse)

La società campana dovrà definire prima di tutto la situazione contrattuale di Mertens ed Ospina, visto che il loro contratto scadrà a fine mese. Il colombiano sembra aver aperto all’ipotesi del rinnovo, mentre per quanto riguarda il futuro del belga tutto tace ancora. Aurelio De Laurentiis ha più volte mandato qualche ‘frecciata’ al belga che, però, non sono riusciti nel suo intento: smuovere le acque.

Anzi, il belga è stato accostato a varie squadre: dalla Lazio di Maurizio Sarri, passando per il Botafogo, al Valencia di Gennaro Gattuso. Nonostante queste offerte, ci sono ancora delle possibilità di un possibile rinnovo contrattuale di Mertens con il Napoli ma bisogna considerare la prorità del belga.

Rinnovo Mertens, la priorità del belga è quella di restare in Europa: gli aggiornamenti

Mertens porta palla
Mertens in azione (LaPresse)

Secondo quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, Dries Mertens vuole continuare a giocare in Europa per mantenere certi livelli che solo i campionati del vecchio continente possono garantire, visto anche il prossimo Mondiale in Qatar. Il centravanti, nonostante il silenzio delle ultime settimane e le altre offerte, dà ancora la precedenza al Napoli, anche se vuole ulteriori garanzie tecniche. 

Il belga, sempre come scritto dal quotidiano sportivo, è sicuro di poter garantire un certo livello di prestazioni per altre due stagioni e vorrebbe mantenere la sua centralità, conquistata soprattutto nella seconda parte dell’ultima stagione, all’interno del progetto tecnico di Luciano Spalletti. Nei prossimi giorni, il 30 giugno è una sorta di deadline, ci sarà sicuramente l’incontro definitivo tra le parti per cercare di trovare un’intesa.