Napoli e il “caso” portieri: già tutto deciso, cosa accadrà

In casa Napoli sempre d’attualità il nodo legato ai portieri: sembra però già tutto deciso, svelato cosa potrebbe accadere

Cercasi numero 1 disperatamente, mentre per il 12 sembra tutto già deciso. Manca poco e poi il dilemma legato alla coppia di portieri del prossimo anno si potrà finalmente sciogliere.

David Ospina in azione
Il portiere del Napoli David Ospina (Ansa)

Tutto è legato principalmente a David Ospina, in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno ed unito a doppio filo ad Alex Meret, il cui accordo terminerà invece il prossimo anno. La convivenza tra i due non è più contemplata, perché il giovane friulano mira al posto da titolare anche e soprattutto per non perdere il treno azzurro della Nazionale di Mancini.

In questo momento fra i due sembra il colombiano a dover lasciare il Napoli dopo quattro anni azzurri. Nonostante le pressioni di Spalletti, le richieste degli agenti di Ospina per il momento stanno complicando la trattativa del possibile rinnovo, senza considerare come l’estremo difensore ex Arsenal non abbia ancora risposto all’offerta proposta dal club azzurro.

E così la dirigenza azzurra si è concentrata su altri obiettivi, per il presente e per il futuro. A Napoli dovrebbe sbarcare Sirigu, di fatto già bloccato, per un duo tutto italiano in grado di garantire il giusto mix di esperienza e qualità, con Meret vicino al rinnovo del contratto in scadenza nel 2023. Attenzione però ai colpi di scena sia interni che esterni.

Napoli, la pista che porta al Cagliari sempre in piedi

Alessio Cragno
Il portiere del Cagliari Alessio Cragno (Ansa)

Un ribaltone Ospina-Meret non è da escludere come non è da escludere una terza soluzione, ovvero una pista che porta a Guglielmo Vicario, che l’Empoli sta per riscattare dal Cagliari e considerato tra i migliori prospetti del panorama nazionale.

E in casa Cagliari c’è anche Cragno, decisamente un lusso per la Serie B e pronto a cambiare squadra. “Col Napoli abbiamo parlato“, ha detto il suo agente, ma per ora resta tutto in stand-by, tutto legato a doppio filo al futuro di Meret e di Ospina, sperando che l’enigma si possa risolvere il più presto possibile, considerato come Spalletti desideri avere la rosa a disposizione per l’inizio del ritiro.