Napoli, l’8 luglio inizia il ritiro a Dimaro: Koulibaly non ci sarà

0
274

Le date del ritiro a Dimaro-Folgarida e la scelta di Kalidou Koulibaly: ecco perché il difensore azzurro non andrà in Trentino l’8 luglio. 

Manca ormai meno di un mese all’inizio di una nuova stagione azzurra. Il Napoli ha chiuso l’anno con il malcontento generale della tifoseria e nonostante qualche colpo di mercato già ufficializzato, i supporter non sono affatto felici della gestione dei leader. Da Mertens a Ospina, passando per Koulibaly e Fabian Ruiz: tutti giocatori tra rinnovo e addio.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly non andrà in ritiro a Dimaro l’8 luglio (LaPresse)

I calciatori di Spalletti si godono le meritate vacanze, ma dall’8 luglio comincerà il raduno di Dimaro, in Trentino. Il ritiro in alta quota durerà fino al 19 luglio. Successivamente, il gruppo si sposterà a Castel di Sangro in Abruzzo dal 23 luglio al 6 agosto. Ancora non sono state rese note le amichevoli pre-stagionali della formazione azzurra, ma intanto è stato svelato che Kalidou Koulibaly salterà gran parte del ritiro di Dimaro: ecco perché il difensore del Napoli non si presenterà in Trentino sin dai primi giorni.

Napoli a Dimaro l’8 luglio, ma Koulibaly ha fatto una scelta: perché non andrà subito in ritiro

La decisione di Koulibaly
La decisione di Koulibaly (LaPresse)

Diversi giocatori del Napoli sono in giro per il mondo per disputare gli impegni delle nazionali. Persino Zerbin, il talentuoso prodotto del vivaio azzurro, è stato impiegato da ct Mancini per le partite di Nations League e con ogni probabilità raggiungerà il ritiro di Dimaro con un po’ di ritardo.

Stando a quanto riporta la Gazzetta dello Sport, Kalidou Koulibaly sicuramente non ci sarà l’8 luglio, quando il Napoli inizierà la nuova stagione 2022-23 in Trentino. Il centrale del Senegal ha da poco terminato di giocare per la sua nazionale e come affermato alla stampa si vuole godere qualche giorno nel suo Paese prima di partire per le vacanze.

Proprio a causa degli impegni internazionali, i giocatori avranno diritto a qualche giorno di riposo in più. Ecco allora che dipenderà dalle scelte dei singoli, ma la rosea svela che Koulibaly andrà a Dimaro-Folgarida per il 14 luglio, quando mancheranno appena cinque giorni dalla fine del raduno in Val di Sole.

Chiaramente, tutto può cambiare. E difficilmente in senso positivo. In effetti, Koulibaly ha lanciato un chiaro messaggio alla società: vuole conoscere il proprio destino il prima possibile. E’ in trattativa per il rinnovo del contratto, ma c’è distanza tra offerta e richiesta. Il club valuta diverse opzioni e non è esclusa la cessione del Comandante. Saranno giorni di fuoco fino all’inizio del ritiro a Dimaro, quando Spalletti rivedrà solo una parte della sua rosa che avrà a disposizione per l’intero anno.