Chi sarà il capitano del Napoli senza Koulibaly e Mertens: c’è un indizio importante

0
319

Con l’addio di Lorenzo Insigne cambiano le gerarchie per la fascia di capitano del Napoli. A chi toccherà quando non ci sarà il suo erede, Kalidou Koulibaly, così come Dries Mertens

Il Napoli si prepara a salutare il capitano Lorenzo Insigne. Il numero 24 saluterà la sua squadra il 30 giugno per fine contratto. Lo aspetta l’avventura al Toronto, dove guadagnerà più di 10 milioni a stagione. In casa azzurra la fascia rimarrà scoperta, ma solo per poco. L’erede designato per diventare capitano è Kalidou Koulibaly. Già attualmente vice di Insigne, il difensore è stato eletto anche da Spalletti per prenderne l’eredità, e soprattutto è stato soprannominato “Il comandante”.

Kalidou Koulibaly
Chi sarà il capitano del Napoli senza Koulibaly e Mertens: c’è un indizio importante (Ansa)

Insomma, tutto in ordine per diventare il nuovo capitano. Chiaramente resta il dubbio sulla permanenza in azzurro del senegalese. Ovviamente il presupposto è che Kalidou continui a essere un giocatore del Napoli. In ogni caso la gerarchia sarebbe pronta. Come scrive Repubblica, dietro di lui il vice non sarà Dries Mertens, come oggi già previsto, ma un nome a sorpresa. Si tratta di Giovanni Di Lorenzo. Sarebbe lui il capitano “in seconda” dietro Koulibaly. Da capire se questa promozione è legata alla possibile (ad oggi probabile) partenza di Mertens, oppure se anche con la conferma del belga ci sarà il salto di gerarchia.

Dopo Insigne cambia la gerarchia del capitano del Napoli

E a questo punto Di Lorenzo diventerebbe il nuovo capitano anche nel caso in cui a partire sarebbe Kalidou Koulibaly. Si trattarebbe di una promozione a sorpresa, perché dietro il senegalese la gerarchia attuale sarebbe composta da Mertens e poi dal calciatore più longevo in rosa. In questo caso toccherebbe a Mario Rui.

Insigne con la maglia Flames
Lorenzo Insigne con la fascia di capitano (LaPresse)

Da capire se il belga rimarrà o no, perché a quel punto il suo ruolo come capitano della squadra potrebbe tornare in auge. Insomma, ad oggi la sola certezza è la partenza di Insigne, con i due possibili eredi capitani che sono calciatori che non sono certi del posto. E dietro di loro c’è l’outsider Giovanni Di Lorenzo, che potrebbe essere un possibile candidato a sorpresa per il ruolo di nuovo capitano.