Il Napoli punta tutto su Meret: per il ruolo di vice esclusi dei nomi

0
260

Alla fine sarà Meret il portiere titolare del Napoli per la prossima stagione, dopo la fumata nera con Ospina. La decisione cambia le sorti anche del vice

Sembra vicina alla conclusione la lunga soap opera del portiere del Napoli per la prossima stagione. In un primo momento sembrava Ospina l’indiziato principale a restare, con Meret destinato a salutare la piazza azzurra dopo 4 stagioni con più ombre che luci.

alex meret
Alex Meret (Foto LaPresse)

Invece, il mancato accordo economico tra il colombiano ha cambiato le carte in tavola, facendo ricadere la scelta sull’ex Udinese. Da esubero a portiere del presente e del futuro, il tutto in poche settimane a dir poco turbolente per il calciomercato azzurro. D’altronde il suo procuratore Federico Pastorello era stato chiaro: senza garanzia di titolarità, Meret sarebbe andato via. E allora ecco che riparte il casting, questa volta per il vice. Tutte le strade sembrano portare a Salvatore Sirigu, profilo esperto e di esperienza internazionale, ideale per fare da chioccia al giovane portiere friulano. Nella giornata odierna è arrivato il gradimento ufficiale del portiere alla piazza partenopea attraverso le parole del suo agente, il quale ha precisato che fino a questo momento non si è andati oltre il semplice sondaggio. Con la permanenza di Meret si raffreddano invece le piste che portano a Vicario e Gollini, portieri più giovani e costosi rispetto all’ex PSG. Meret c’è, Sirigu aspetta solo il Napoli: il capitolo portieri azzurri si sta finalmente per concludere.

Alex Meret e il Napoli: una storia complicata

lapresse
Alex Meret (Foto LaPresse)

Arrivato in azzurro nell’estate del 2018 avvolto dall’aura del predestinato, per acquistare Alex Meret il Napoli ha dovuto versare nelle casse dell’Udinese ben 26 milioni di euro. L’avventura partenopea inizia nel peggiore dei modi, con un infortunio alla spalla che lo costringe a saltare la preparazione con la squadra e la prima parte di campionato. Fa il suo debutto con la maglia azzurra il 12 dicembre 2018, in occasione di Napoli-Frosinone facendo registrare subito il suo primo clean sheet (il match terminerà 4-0). L’inizio è promettente, ma ben presto l’ex Udinese si ritrova a combattere il posto da titolare con David Ospina, in un dualismo che non giova al portiere friulano.

Gli infortuni continuano a falcidiarlo, e ben presto finisce dietro nelle gerarchie, sia con Gattuso che con Spalletti, i quali preferiscono le maggiori garanzie dell’esperto portiere colombiano. Adesso è arrivato il momento di Meret, il Napoli ha deciso di puntare su di lui e lui non può più fallire. Adesso o mai più.