Porte girevoli in casa Napoli: il possibile colpo di scena

0
259

Le porte sono girevoli in casa Napoli: non è escluso un possibile colpo di scena in casa partenopea per quanto riguarda il ruolo dell’estremo difensore

Porte girevoli in casa Napoli, per un vero e proprio intrigo che agita i sonni di Luciano Spalletti. Il numero uno prescelto dal tecnico, David Ospina, ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno ed al momento non sembrano esserci margini per un prolungamento, considerato come il colombiano – ancora in attesa di una chiamata da Madrid – non abbia risposto al biennale da oltre 2 milioni proposto dalla società.

Alex Meret para
Il portiere del Napoli Alex Meret (Ansa)

Nelle ultime ore, però, va sempre più prendendo piede la clamorosa ipotesi che l’estremo difensore “Cafetero” potrebbe alla fine decidere di restare in azzurro, riducendo naturalmente le sue pretese.

E poche certezze anche sul fronte Meret. La trattativa per il rinnovo fino al 2027 si è raffreddata notevolmente, con il portiere che non avrebbe gradito le recenti dichiarazioni di Spalletti. Meret non vuole vivere un’altra stagione da precario e sta riflettendo seriamente sul suo futuro, in attesa che l’ombra di Ospina si dissolva definitivamente.

Solo allora potrebbe sciogliere le riserve e restare in azzurro, spinto anche dalla fiducia presidenziale, con Sirigu già bloccato per il ruolo di vice, creando così una coppia da Nazionale.

Napoli, le opzioni che arrivano dal mercato

Juan Musso
Il portiere dell’Atalanta Juan Musso (Ansa)

Il Napoli, però, continua a scandagliare il mercato in caso di divorzio anche da Meret. E così rispunta l’opzione Luis Maximiano, portiere che il Granada è pronto a cedere in prestito, ma sul taccuino di Giuntoli c’è sempre il nome di Musso, argentino dell’Atalanta.

L’argentino, peraltro, proprio ieri è stato avvistato in città; è in vacanza e sui social sono comparse le sue foto in “pellegrinaggio” al santuario dedicato a Diego Maradona posto sui Quartieri Spagnoli. Una visita insieme alla compagna in dolce attesa che ha scatenato i tifosi, pronti ad accogliere l’argentino a Napoli.

Una settimana ancora di attesa, poi tutto sarà più chiaro in casa azzurra. Il ritiro di Dimaro è ormai alle porte e Spalletti ha fretta di definire la rosa per partire a razzo fin dai primi giorni.