Napoli, scelta la formula per l’acquisto di Ostigard: c’è un precedente illustre

0
331

Il Napoli ha scelto la formula per l’acquisto di Ostigard sperando di riuscire ad abbattere la resistenza del Brighton

Sono ore decisive in casa Napoli per quanto riguarda il mercato in entrata, con gli azzurri che vogliono chiudere per il terzo colpo di questa sessione di mercato. Terzo colpo che porta il nome di Leo Skiri Ostigard, difensore norvegese del Brighton che quest’anno ha giocato in Serie A in prestito con la maglia del Genoa.

Il difensore del Brighton Leo Skiri Ositgard con la maglia del Genoa (LaPresse)

Il ds del Napoli Cristiano Giuntoli lo ha monitorato con attenzione in questi primi suoi 6 mesi italiani ed è convinto che possa dire la sua anche in maglia azzurra. La dirigenza azzurra si è subito mossa a fine stagione trovando l’accordo con Ostigard, ma ora ciò che serve è trovare un accordo con il Brighton che tuttavia non ha intenzione di mollare.

Napoli-Ostigard: operazione “alla Anguissa” per convincere il Brighton

Leo Ostigard Genoa Milan
Il difensore del Brighton Leo Skiri Ositgard con la maglia del Genoa (LaPresse)

Secondo quanto riportato nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, la trattativa che dovrebbe portare Ostigard al Napoli ha subito una brutta frenata. Il Brighton, infatti, dopo svariati prestiti dal 2018, non ha più intenzione di lasciar andare via Ostigard a prezzo di saldo nonostante non rientri nel progetto ed ora spara alto per cederlo.

I Gabbiani, che inizialmente chiedevano 5 milioni per cedere Ostigard, hanno raddoppiato la propria richiesta, facendo sapere al Napoli di voler almeno 10 milioni di euro. Una cifra troppo alta per un giocatore che non sarà titolare e che gli azzurri vogliono acquistare come quarto centrale per poter fare turnover.

Nonostante ciò, il Napoli non vuole arrendersi e secondo il quotidiano romano sta pensando ad un’operazione “alla Anguissa” per abbattere la resistenza del Brighton. Gli azzurri vorrebbero quindi acquistare Ostigard con la formula del prestito con diritto di riscatto, prendendosi almeno un anno di tempo per capire se vale un gran investimento o meno.

Lo scoglio più grande resta comunque la resistenza del Brighton che sarebbe più incline per una cessione a titolo definitivo. Tutto fatto, invece, tra il Napoli ed Ostigard con le parti che come detto in precedenza hanno ormai un accordo da tempo e forti di questo accordo gli azzurri sono convinti che Ostigard si trasferirà presto all’ombra del Vesuvio.