Napoli, non solo Mertens: gli azzurri hanno perso il loro totem

0
332

Non solo Insigne, Mertens e Ospina. Napoli ha perso il suo totem. Valutazioni sul futuro in corso per il laterale

E’ stato un finale di stagione particolarmente doloroso in casa Napoli. I tifosi azzurri hanno dovuto salutare diverse icone della storia recente del club, che hanno visto scadere il proprio contratto con il club partenopeo proprio lo scorso trenta Giugno.

ghoulam mertens 02072022
Faouzi Ghoulam e Dries Mertens (La Presse)

Le luci della ribalta sono ovviamente andate a Lorenzo Insigne, una vita con la casacca azzurra sulla pelle prima di accasarsi al Toronto per la prima vera esperienza lontano da casa, e Dries Mertens, il bomber più prolifico della storia del club, “adottato” dalla città. Nel fragore per questi due pesanti addii però ce n’è un altro che è passato in sordina, lontano dal clamore mediatico.

E’ quello di Faouzi Ghoulam. Arrivato nell’estate del 2014, Ghoulam saluta Napoli dopo otto anni e mezzo. Un’eternità nel mondo del calcio odierno. Il suo contratto non è stato rinnovato.

Ghoulam, Napoli saluta il suo totem. Per il laterale è tempo di valutazioni

ghoulam 02072022
Faouzi Ghoulam (La Presse)

La vita in azzurro del laterale algerino si può dividere in due parti: la prima, bellissima, scintillante, da punto fermo della rosa. Con il suo mancino ha fatto innamorare non solo il panorama calcistico italiano, ma si è imposto come uno dei laterali più interessanti del panorama internazionale. Poi nel 2017 il terribile infortunio al ginocchio e una carriera che di fatto da quel momento non è stata più la stessa. I tanti infortuni avuti in seguito non gli hanno dato pace, e hanno portato a questa triste conclusione.

Il Corriere dello Sport ha fatto notare però come Ghoulam non mancherà al Napoli solo dal punto di vista tecnico, ma anche e soprattutto dal punto di vista umano. Dall’inizio alla fine, Faouzi è stato un vero totem nello spogliatoio. Un punto fermo pronto a spronare la squadra con i suoi discorsi e a dare la carica. E’ lui che nei momenti difficili ha preso in mano un pezzo dello spogliatoio facendo vedere la sua leadership. E’ andato via un vero totem dello spogliatoio.

Salutato Napoli e la sua gente nella gara contro il Genoa, Ghoulam è pronto a lasciarsi alle spalle gli ultimi difficili anni e a ricominciare. Il giocatore, dopo essere stato a Miami, è passato per un breve momento a Napoli per poi ripartire alla volta della Francia. Per lui è tempo di valutazioni e di scegliere la sua prossima meta. La voglia di tornare ad essere professionista è davvero tanta.