Napoli, ufficiale un altro addio: ha un record davvero particolare

0
312

E’ ufficiale un altro addio in casa Napoli che saluta un giocatore che detiene un record davvero particolare

Il calciomercato, si sa, non regala solo grandi colpi, ma anche acquisti di giocatori che non riescono mai a fare la differenza o a farsi notare, lasciando i club nell’indifferenza generale. Ciò è capitato molto spesso al Napoli che in questi anni ha fatto sì sognare con acquisti top, ma ha commesso anche errori di valutazione, con giocatori che sono arrivati e poi sono andati via senza lasciare il segno o quasi.

De Laurentiis Giuntoli
Il presidente del Napoli De Laurentiis e il ds Cristiano Giuntoli (LaPresse

Tra questi vale la pena ricordare alcuni giocatori come Jesus Datolo, eroe della vittoria a Torino per 3-2 in rimonta contro la Juventus, che collezionò appena 9 presenze o Erwin Hoffer, con l’attaccante che disputò appena 8 partite con gli azzurri. Ma c’è anche chi ha fatto di peggio ed è proprio il protagonista di questo articolo, ovvero Zinedine Machach che ha ufficialmente salutato il Napoli nella giornata odierna.

Lo strano record di Zinedine Machach

Zinedine Machach
Il centrocampista Zinedine Machach con la maglia del Cosenza (LaPresse)

Dopo quattro anni, è terminata definitivamente l’avventura di Zinedine Machach al Napoli. Gli azzurri hanno ceduto il francese ai greci dello Ionikos Nikeas, club che milita nella massima divisione di calcio ellenica. Machach era legato ad un altro anno di contratto con gli azzurri che tuttavia hanno deciso di venderlo, facendo in modo che il giocatore detenesse un record particolare, vale a dire quello di 0 presenze ufficiali in azzurro.

Arrivato al Napoli dal Tolosa nella sessione invernale di calciomercato del 2018 quando l’allenatore degli azzurri era Maurizio Sarri, Machach non ha mai trovato spazio con i partenopei. Nonostante di lui si parlasse bene, il centrocampista francese fin dal suo arrivo non ha mai parte ad una partita, partecipando solamente agli allenamenti della squadra azzurra, tanto che i tifosi neanche si accorgevano della sua presenza nella rosa.

Dall’estate del 2018 è iniziata una carrelata di prestiti per Machach che fu ceduto prima al Carpi dove disputò appena 11 partite, poi al Crotone dove giocò 15 gare, al Cosenza (18 gare), agli olandesi del VVV-Venlo (28 gare) ed infine agli ungheresi del Budapest Honved dove ha collezionato anche 3 gol in 24 presenze, segnando più in una sola stagione in Ungheria che in tutta la sua esperienza italiana.

Adesso è arrivato il momento dei saluti per Machach che verrà ricordato come il giocatore che non ha disputato neanche una partita ufficiale con la maglia azzurra.