Dries Mertens, la speranza: c’è un aspetto che può cambiare tutto

0
337

Dries Mertens è ormai svincolato da una settimana: l’attaccante belga spera ancora ed aspetta il Napoli: un aspetto può cambiare tutto

Un futuro sempre meno azzurro per Dries Mertens, il miglior bomber della storia del Napoli. Nove anni e 148 gol dopo sembra essere finito il tempo dell’attaccante, svincolato dal 30 giugno e senza nemmeno un saluto da parte della dirigenza.

Dries Mertens in azione
L’attaccante belga Dries Mertens (LaPresse)

Un epilogo che nessuno poteva immaginare lo scorso 26 aprile, quando il presidente De Laurentiis si presentò a casa Mertens per trattare personalmente con il suo calciatore il rinnovo del contratto. Un trattamento privilegiato, sinonimo anche del legame tra i due costruito nel tempo. Una stretta di mano, forse una promessa, che lasciavano ben sperare i tifosi azzurri, innamorati del loro bomber.

E le immagini nel ventre del Maradona del 30 aprile, con il patron immortalato accanto a Dries e Ciro Romeo sembravano di fatto anticipare un rinnovo mai arrivato. Un appuntamento saltato a fine stagione, poi la mail dei legali dell’attaccante sulle richieste di rinnovo e rispedita al mittente dalla società.

Ingaggio da 2,6 milioni più 1,4 alla firma e bonus, a far calare, forse, il gelo definitivo sulla vicenda. “Non ho sentito nessuno per il rinnovo” disse poi Dries dal ritiro della nazionale a metà giugno. Di lì in parti sempre molto distanti dal trovare un accordo.

Mertens vuole il rinnovo: messaggi via social

E sui social “Ciro” continua a far sentire la sua voce ed a lanciare messaggi. Un post su Instagram ed un suo like. Tanto è bastato ai tifosi per riaccendere la fiamma della speranza sul possibile rinnovo dell’attaccante belga. “Meritiamo un lieto fine”, un hastag diventato subito virale.

Il mercato corre anche sui social network e l’uomo dei record nella storia del Napoli, da Ibiza dov’è in vacanza con Kat ed il piccolo Ciro Romeo, ha lanciato un altro segnale alla società. Il club azzurro è ancora la priorità per Dries; svincolato, l’attaccante non ha ancora preso in considerazione altre proposte, europee ma anche esotiche come quelle mediorientali e sudamericane, in attesa magari di una chiamata dal presidente.

La suggestione Capri ed il possibile lieto fine

Dries Mertens esulta
L’attaccante belga Dries Mertens (LaPresse)

Solo un incontro tra il calciatore ed il presidente potrebbe, forse, portare ad un lieto fine, ma l’attaccante è in Spagna ed intanto registra le offerte degli altri club pronti ad ingaggiarlo, come la suggestione del club di Capri. Una soluzione che permetterebbe all’attaccante di fare la spola tra Palazzo Donn’Anna e l’isola azzurra, senza stravolgere le sue abitudini che ormai lo accompagnano da quasi nove anni. Si sogna in grande, la proposta con ingaggio da 2 milioni è seria ed intrigante, ma non è quella attesa da Ciro.

E chissà che non arrivi presto, magari con il ritorno in Italia di De Laurentiis in vista del ritiro del Napoli. L’aspetto che può cambiare tutto, trovare un punto d’incontro a metà strada con Mertens che sarebbe poi già pronto per imbarcarsi alla volta di Dimaro. Non aspettano altro i tifosi, pronti a riabbracciare il loro principe azzurro e scatenati in aperta contestazione con la dirigenza per un Napoli che ha già perso Insigne, volato a Toronto.