La reazione di Giuntoli alla cessione di Koulibaly: parole inequivocabili

La cessione al Chelsea di Kalidou Koulibaly scatena la protesta dei tifosi presenti a Dimaro. Giuntoli risponde.

Come era prevedibile la notizia del passaggio di Kalidou Koulibaly al Chelsea non ha certo lasciato indifferenti i tifosi del Napoli. Il mondo azzurro aveva accarezzato il sogno di riuscire a trattenere il loro totem. La conferenza di Cristiano Giuntoli all’arrivo a Dimaro, in particolare, aveva illuso che qualcosa sul fronte rinnovo del centrale senegalese (aveva il contratto in scadenza nel 2023) potesse presto sbloccarsi, e proprio nel momento in cui buona parte della piazza si era già rassegnata a perdere il giocatore, magari proprio a rivali della Juventus.

cristiano giuntoli 13072022 (1)
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

Il ds del Napoli aveva raccontato dell’offerta da sei milioni per cinque anni fatta recapitare al giocatore dal presidente de Laurentiis. Un’offerta che agli occhi di tutti aveva manifestato le intenzioni della società. “Ma allora…forse…chissà”. Questa era un po’ la visione generale di fronte ad un’offerta che sembrava poter tentare il giocatore, ed un piccolissimo barlume di speranza iniziava a sorgere. Un sentimento ulteriormente rinforzato: “Per noi è incedibile” aveva detto Giuntoli. “Al momento non sono arrivate offerte”. E allora si può sognare. Il Comandante ancora a Napoli. Forse. Chissà.

A rinforzare il sentimento anche le dichiarazioni di Spalletti: “Gli è stata preparata la fascia da capitano”. E invece, poche ore dopo, Koulibaly è in un aereo diretto a Londra. I tifosi erano pronti ad un addio in stile telenovela di mercato, di quelle a cui Napoli è abituata, non certo ad un blitz di neanche 48 ore che proprio quando si era tornati a sperare ha chiuso l’avventura di Koulibaly al Napoli.

Lecita, quindi, un po’ di amarezza nei tifosi che perdono colui che per 8 anni è stato idolo indiscusso e simbolo. Ed alcuni di loro, come era comprensibile, alcuni di loro sono andati dritti alla fonte per cercare di capire i motivi di un cambiamento così repentino.

Koulibaly al Chelsea, i tifosi protestano. La reazione di Giuntoli

kalidou koulibaly 13072022
Kalidou Koulibaly (LaPresse)

Dal “per noi è incedibile” al volo per Londra. Cosa è cambiato? Alcuni tifosi presenti a Dimaro hanno chiesto conto a Cristiano Giuntoli delle parole dette in conferenza. “Giuntoli, Koulibaly non era incedibile?” ha urlato uno di loro. Il sottotitolo recita: perché avete voluto venderlo, se per voi era incedibile? Un paio di tifosi hanno contestato l’operato della società.

Il ds ha recepito il messaggio, e ha risposto al tifoso allargando le braccia. “Non dipende da noi” ha detto. Il riferimento, chiaro, è alla volontà del giocatore. Koulibaly infatti, come anticipato da Giuntoli, aveva messo in stand by l’offerta del Napoli. Una risposta, il difensore, non ha neanche dovuto darla non appena alla sua porta ha bussato il Chelsea. Troppo forte la tentazione di voler giocare in una big europea, troppi i 10 milioni all’anno offerti per potere essere rifiutati. La società, stando a Giuntoli, ha semplicemente dovuto prendere atto.