Spalletti esalta il baby talento: “Vede la porta da ogni posizione”

0
701

Parole al miele di Luciano Spalletti per il giovane talento del Napoli: “Vede la porta da ogni posizione”. Il tecnico però mette in guardia

Il Napoli ha ufficialmente iniziato la nuova stagione. Gli azzurri sono già al lavoro in Trentino e hanno svolto i primi allenamenti al ritiro di Dimaro. Come al solito le prime sgambate stagionali sono servite a giornalisti e tifosi per le prime impressioni su quello che sarà il nuovo Napoli di Luciano Spalletti. I tifosi presenti hanno seguito con interesse le prime indicazioni sul campo del tecnico rivolte alla rosa, anche se gran parte della ribalta è stata sicuramente dedicata alla conferenza stampa avvenuta nel pomeriggio.

spalletti
Luciano Spalletti (Foto LaPresse)

Luciano Spalletti e il ds Cristiano Giuntoli si sono presentati di fronte ai giornalisti per salutare la nuova stagione del Napoli e chiarire la posizione della società su alcuni dei tempi più dibattuti delle scorse settimane: dai nuovi arrivi Olivera e Kvaratskhelia al futuro di Koulibaly, Meret e Fabian, sino al sogno di mercato Dybala e alla telenovela Mertens. Sono stati davvero tantissimi i temi dibattuti, tra questi anche quelli legati ai giovani talenti del del Napoli.

Il ritiro è infatti occasione per i prodotti più promettenti del vivaio viola di mettersi in mostra e provare a conquistare un posto tra i grandi. Luciano Spalletti ha confermato di seguire con attenzione i baby talenti, ma anche con molta pazienza. “Il calciatore un po’ più giovane necessita di tempo per avere conoscenze e maturare. Devono viverlo con entusiasmo, con l’affetto dei tifosi perché così diventa più facile” ha chiarito il mister. C’è un giovane che però sembrerebbe avere catturato particolarmente l’attenzione del tecnico: Giuseppe Ambrosino, attaccante del Napoli primavera e della Nazionale azzurra Under 19.

Spalletti, il tecnico elogia le qualità del talento Ambrosino: “Sa sempre dov’è la porta”

giuseppe ambrosino 10072022
Giuseppe Ambrosino (Screenshot Instagram)

Giuseppe Ambrosino si è imposto come uno dei giocatori più promettenti dello scorso campionato Primavera, con 19 gol segnati in 31 presenze nella scorsa stagione. Sul 18enne di Procida sono attualmente le speranze dei tifosi azzurri di tornare ad avere in prima squadra un giovane con Napoli e il Napoli nel cuore che possa idealmente raccogliere l’eredità di Insigne.

Una incombenza che, come specificato velatamente anche da Spalletti, al momento è troppo pesante per il ragazzo, che ha bisogno di crescere e giocare lontano da pressioni, paragoni importanti e eccessiva aspettative. Ambrosino avrà tutto il tempo di prendersi il Napoli del futuro.

Le qualità, come confermato da Spalletti, sono innegabili. “Lui è uno che regge botta dal punto di vista fisico e che sa dove si trova la porta in qualsiasi momento. Dovunque si va a smarcare o prende palla sa dove sono i riferimenti” ha detto il tecnico. Spalletti monitora con attenzione le prestazioni di Ambrosino .

Il Napoli, ad ogni modo, sembra orientato a far partire in prestito il giocatore, a cui si sono interessati diversi club di Serie b e Serie c, per permettergli di giocare con continuità e continuare il suo percorso di crescita.