Napoli, il gesto che può cambiare il futuro di un titolare

Dopo l’addio di Kalidou Koulibaly, a Dimaro c’è stato un gesto molto importante per il futuro di un giocatore.

Quella che si sta per chiudere è stata sicuramente molto intensa in casa partenopeo.  Il club azzurro, infatti, ha dovuto dire addio a Kalidou Koulibaly, il quale è stato ceduto al Chelsea per ben 40 milioni di euro. Al giocatore, invece, andranno per 10 milioni di euro più bonus per i prossimi 5 anni. La trattativa tra il senegalese ed i ‘Blues’ è durata pochissimo, considerando che il calciatore è già volato alla volta degli Stati Uniti, dove i suoi nuovi compagni stanno disputando una tournée.

Spalletti dà indicazioni
Luciano Spalletti (LaPresse)

L’annuncio del trasferimento in Premier League del giocatore non è stato dato ancora dalle due squadre, ma una sorta di ufficialità l’ha data lo stesso Kalidou Koulibaly. Il senegalese, infatti, ha pubblicato un post su ‘Instagram’, in cui ha detto addio alla piazza partenopea con una bellissima lettera. Dopo l’accordo tra il centrale ed il Chelsea, il Napoli si è messo all’opera per cercare un suo possibile sostituto.

Il primo nome accostato al club partenopeo è stato quello di Kim del Fenerbahce che, però, è seguito anche dal Rennes. Il club francese è disposto a pagare la clausola rescissoria di 20 milioni di euro, mentre il Napoli sta cercando di ottenere uno sconto. Il team campano, intanto, è impegnato anche in altre dinamiche di mercato e proprio su una di queste ci sono delle importanti novità. 

Napoli, segnali di distensione tra Politano e Spalletti

Politano con Osimhen
Matteo Politano con Victor Osimhen (LaPresse)

Nella giornata di venerdì, infatti, sul campo di Carciato è stato visto Mario Giuffredi, agente di ben tre calciatori del Napoli: Giovanni Di Lorenzo, Mario Rui e Matteo Politano. La situazione più spinosa tra questi suoi assistiti è sicuramente quella che riguarda l’ex calciatore di Sassuolo ed Inter, considerando che si era lamentato di non sentire più la fiducia di Luciano Spalletti.

Il tecnico toscano, dal canto suo, aveva ribadito qualche giorno fa in conferenza stampa che Politano era quello con più presenze tra i giocatori di attacco. Tra le parti in queste settimane c’è stata alta tensione, ma c’è stato un gesto che sicuramente ha placato gli animi. Giuffredi e Spalletti, infatti, hanno parlato a bordocampo, dove tra i due c’è stata anche una stretta di mano. Questa distensione tra Politano e l’allenatore del Napoli è certificata anche dalle ultime dichiarazioni del procuratore.

Politano, l’agente: “Spalletti? Abbiamo chiarito un po’ di cose, non ci sono problemi”

Politano in azione
Matteo Politano (LaPresse)

Mario Giuffredi, infatti, si è così soffermato sulla situazione del suo assistito ai microfoni di ‘SportMediaset’: “Spalletti? C’è un buon rapporto,  abbiamo chiacchierato un po’ ed abbiamo chiarito un po’ di cose. Va tutto bene. A parte il botta e risposta sui numeri nella scorsa stagione, con il mister non ci sono problemi. Stiamo parlando anche con altri club, uno italiano ed un paio esteri, ma non ci sono offerte mature. Può anche restare”.