Napoli, assalto al nuovo portiere: è lui l’obiettivo ma ad una condizione

0
324

Gli azzurri continuano a cercare il sostituto di Ospina. Giuntoli ha trovato il candidato perfetto, ma solo ad una condizione

Dopo alcune pesanti addii, su tutti le cessione di Kalidou Koulibaly, il Napoli è pronto a rituffarsi prepotentemente sul mercato in entrata. Gli azzurri, che hanno più volte ribadito la necessità di fare un mercato imprescindibile da alcune dolorose partenze e che tenga conto della sostenibilità economica, forti del tesoretto da 40 milioni messo in mano a Giuntoli dai Bleus metteranno presto a disposizione di Luciano Spalletti alcuni importanti tasselli.

giuntoli 17072022 (1)
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

Una delle priorità è sicuramente quella legata al portiere. Gli azzurri infatti hanno perso David Ospina. Il contratto del colombiano è scaduto lo scorso 30 Giugno, e non è stato prolungato. Luciano Spalletti ha confermato di volere due giocatori di grande livello tra i pali, due titolari a tutti gli effetti pronti ad alternarsi come avvenuto nelle ultime stagioni. Alex Meret, dopo tanti dubbi sul suo futuro, è stato confermato e resterà in azzurro prolungando il suo contratto.

Manca ancora, però, il sostituto di Ospina, e gli azzurri, come detto, sono alla ricerca di un profilo di primo piano e non di un semplice sostituto. Sono tanti i nomi sondati dal ds Giuntoli. Tra quelli che sembrano maggiormente intrigare la dirigenza azzurro c’è Kepa Arrizabalaga, ventisettenne spagnolo di proprietà del Chelsea chiuso a Londra dall’esplosione di Edouard Mendy. Kepa ha collezionato appena 15 presenze in tutte le competizioni la passata stagione. Per questo potrebbe decidere di lasciare l’Inghilterra e tentare maggiore fortuna altrove.

Napoli su Kepa, c’è un ostacolo, ma un fattore può aiutare gli azzurri

kepa arrizabalaga 17072022
Kepa Arrizabalaga (LaPresse)

Kepa potrebbe rappresentare una grande opportunità per gli azzurri. L’ostacolo, per il Napoli, è però l’ingaggio faraonico percepito dal giocatore, che a Londra ha uno stipendio di ben 9 milioni di euro netti. Uno sproposito per le casse degli azzurri, che non potrebbero certo garantire un ingaggio dello stello livello.

Anche per questo il Napoli spinge per non comprare in via definitiva il giocatore: gli azzurri infatti, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, preferirebbero averlo solo in prestito (anche se la valutazione è tutto sommato abbordabile, e si aggira sulla decina di milioni). I londinesi preferirebbero invece cederlo, la situazione, dunque, è tutt’altro che in discesa.

Due cose però possono andare a vantaggio del Napoli: la prima sono gli ottimi rapporti con la dirigenza del Chelsea. Dopo l’affare Koulibaly tra Napoli e Londra è nato un proficuo asse di mercato, i dialoghi per nuove trattative continuano, e chissà che tra queste non possa esserci proprio Kepa.

Il secondo aiuto, è che il Chelsea preferirebbe cedere il giocatore lontano dall’Inghilterra, e non rinforzare nessuna potenziale rivale. In quest’ottica il Napoli sarebbe una soluzione che ai blues sarebbe tutto sommato gradita. L’alto ingaggio e la richiesta di prestito rendono la trattativa difficile, insomma, ma non certo impossibile.