Spalletti ha deciso il futuro dei giovani: chi può restare in azzurro

Luciano Spalletti ha deciso quali saranno i giovani che faranno parte della prima squadra nella prossima stagione, ecco chi resterà in azzurro.

Ultimo allenamento per il Napoli in quel di Dimaro, con gli azzurri che oggi hanno concluso la prima parte del ritiro precampionato. I partenopei si riposeranno per tre giorni e poi si sposteranno in Abruzzo, precisamente a Castel di Sangro, per la seconda ed ultima parte del ritiro dove disputerà ben 4 amichevoli prima dell’inizio della nuova stagione.

Luciano Spalletti
L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

Il ritiro a Dimaro, però, è servito a Luciano Spalletti per tirare le prime somme soprattutto riguardo i giovani. Il tecnico toscano ha valutato attentamente i tanti giocatori della primavera che aveva a disposizione ed ha preso la sua decisione riguardo il loro futuro in azzurro.

Zerbin verso la permanenza, futuro in B per Ambrosino

L’attaccante Alessio Zerbin con la maglia del Frosinone (LaPresse)

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Spalletti avrebbe deciso di mantenere in prima squadra Alessio Zerbin. L’attaccante ha trascorso l’ultima stagione in prestito al Frosinone facendo discretamente bene e per le sue caratteristiche e la sua duttilità tattica è quello che ha più possibilità di giocare in prima squadra.

Discorso diverso, invece, per Giuseppe Ambrosino, attaccante classe 2003 considerato uno dei migliori talenti del settore giovanile azzurro. L’attaccante non dovrebbe restare al Napoli il prossimo anno e per lui è arrivato tempo di fare esperienza in Serie B, con qualche club della serie cadetta che si è già interessato alla situazione del giocatore.

E’ ancora da definire, invece, il futuro di Gianluca Gaetano. Il centrocampista 2000 è stato protagonista in Serie B nella cavalcata della Cremonese verso la promozione in Serie A, ma finora è stato utilizzato poco da Spalletti. Il club lombardo sarebbe contento di poter riaccogliere Gaetano in rosa, ma la sensazione è che Spalletti voglia valutare il giocatore nel ritiro di Castel di Sangro prima di prendere una decisione definitiva.

Ritiro Napoli a Castel di Sangro: il programma

Spalletti Napoli
Luciano Spalletti (LaPresse)

Come detto, il Napoli inizierà la seconda parte del ritiro sabato 23 luglio in Abruzzo a Castel di Sangro dove Spalletti farà ulteriori esperimenti e valutazioni non solo sui giovani, ma anche sugli altri giocatori della rosa tra cui il nuovo acquisto Leo Ostigard che ha partecipato solo ad un allenamento essendosi unito ufficialmente alla squadra solo nella giornata di ieri

Dopo 4 giorni di allenamento, il Napoli giocherà la sua prima amichevole allo stadio Teofilo Patini mercoledì 27 luglio contro l’Adana Demispor, club turco allenato da Vincenzo Montella e dove milita l’ex Gokhan Inler. Dopodiché gli azzurri giocheranno altre 3 amichevoli contro tre club spagnoli affrontando il Maiorca domenica 31 Luglio, il Girona mercoledì 3 agosto e l’Espanyol domenica 6 agosto.

Queste amichevoli saranno utili a Spalletti non solo per valutare ulteriormente i giovani, ma anche per iniziare a capire su quali giocatori puntare in vista dell’esordio in campionato contro il Verona che avrà luogo lunedì 15 agosto alle ore 18:30.