De Laurentiis sotto attacco: striscione durissimo dei tifosi esposto in città

0
284

Dopo i tanti addii tra le fila del team di Spalletti, a Napoli è comparso uno striscione di contestazione nei confronti di De Laurentiis.

L’estate del Napoli è caratterizzata da una vera rivoluzione. Il team guidato da Luciano Spalletti, infatti, ha visto andare via calciatori del calibro come Lorenzo Insigne, David Ospina, Kalidou Koulibaly e molto probabilmente Dries Mertens. Sul futuro del belga, di fatto, c’è ancora molta incertezza a causa del  rapporto speciale con Aurelio De Laurentiis, anche se ci sono poche possibilità di una sua firma. 

De Laurentiis arrabbiato
Aurelio De Laurentiis arrabbiato (Ansa Foto)

Dopo tutti questi addii così importanti, tra i tifosi del partenopei serpeggia una sensazione di smobilitazione che porterebbe con sé un ridimensionamento preoccupante degli obiettivi del Napoli che, però, è a lavoro sul mercato proprio per cercare di rinforzare la squadra guidata da Luciano Spalletti. Se, infatti, Kvaratskhelia ed Olivera sono stati presi per sostituire Lorenzo Insigne e Faouzi Ghoulam, Kim dovrebbe prendere il posto di Kalidou Koulibaly. 

Per quanto riguarda la situazione portiere, invece, la situazione è ancora molto ingarbugliata, considerando che traspare in maniera evidente la non completa fiducia di Luciano Spalletti nei confronti di Alex Meret. Nonostante tutti questi movimenti di mercato, intorno alla società partenopea tira una forte aria di contestazione, la quale si è mostrata anche nella nottata di ieri. 

Napoli, altro striscione di contestazione nei confronti di Aurelio de Laurentiis

In città, esattamente a Piazza Sannazaro ( vicino al lungomare Caracciolo), è stato esposto uno striscione molto duro nei confronti proprio di Aurelio De Laurentiis del gruppo organizzato ‘Vecchi Lions’: “3 pacchetti 10 euro. Pezze non parli più. Paga i debiti e sparisci”. Nello striscione sono raffigurati 3 pacchetti di sigarette ed uno di questi è quello della ‘Kim’, chiarissimo riferimento all’ormai prossimo acquisto del calciatore sudcoreano dal Fenerbahce. 

I ‘Vecchi Lions’ invitano poi il patron partenopeo a pagare i debiti che ha nei confronti del Comune di Napoli per quanto riguarda la gestione dello stadio ‘Diego Armando Maradona’. Il club, infatti, ha alcuni contenziosi con il Comune, come confermato nei giorni scorsi a ‘Radio Punto Nuovo’ dal consigliere comunale Nino Simeone: “La società ha firmato una convenzione anni fa, prendendo degli impegni economici che, ad oggi, non sono stati completamente rispettati. E’ una situazione abbastanza imbarazzante”. La squadra di Luciano Spalletti, intanto, in giornata comincerà il ritiro di Castel di Sangro e proprio in giornata dovrebbe tornare a parlare in giornata. 

Napoli, De Laurentiis parlerà dopo il silenzio di Dimaro

De Laurentiis pensieroso
Aurelio De Laurentiis a Palazzo Reale (Ansa Foto)

Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, Aurelio De Laurentiis dovrebbe tornare a parlare in occasione del primo giorno di ritiro in Abruzzo. Il patron partenopeo, infatti, a Dimaro è rimasto chiuso in albergo perché, almeno come riferito da Cristiano Giuntoli, impegnato nelle tante trattative che riguardano il calciomercato del Napoli.