Ostigard ha scelto il numero 55: sai chi l’ha indossato prima di lui?

0
263

Leo Ostigard ha annunciato di avere scelto per la prossima stagione di indossare la maglia numero 55. Vi ricordate chi lo ha preceduto?

Leo Ostigard ha iniziato con grande entusiasmo la sua nuova avventura al Napoli. Il nuovo “vichingo” azzurro, arrivato dal Brighton per una cifra complessiva di otto milioni (la parte fissa sarà di 5 milioni più altri 3 milioni raggiungibili con il bonus).  Sono i primi giorni agli ordini di Luciano Spalletti per il difensore norvegese, che è pronto a contendere a Mario Rui il dominio della fascia sinistra.

leo ostigard 24072022 (1)
Leo Ostigard (LaPresse)

Come da prassi, la nuova avventura professionale di Ostigard non poteva che iniziare con la scelta del numero di maglia. Leo ha annunciato di avere scelto per la sua avventura in azzurro il numero 55. Non una novità, se si pensa che già la scorsa stagione, nei sei mesi trascorsi in prestito al Genoa, aveva scelto proprio lo stesso numero. La stagione rossoblu, nonostante la retrocessione della squadra, è stata davvero positiva dal punto di vista personale, e proprio le prestazioni nel breve passaggio nel nostro campionato hanno convinto il Napoli a puntare su di lui. Si riparte dal “portafortuna” numero 55.

Nonostante la scelta particolare, Ostigard è in ottima compagnia: sarà infatti il sesto giocatore a vestire questo numero nella storia degli azzurri. Vi ricordate tutti i numeri 55 della storia del Napoli?

Ostigard, Gamberini ma non solo…i numeri 55 del Napoli

Il primo ad indossare questo numero fu Oscar Magoni, 116 presenze e 6 gol in quattro stagioni a Napoli, dal 1998 al 2002. Il centrocampista (che nelle stagioni precedenti aveva indossato la maglia numero 5 e quella numero 32) ripiegò sul numero 55 solo nell’ultima stagione, nell’annata 2001-2002.

Ci vollero 10 anni prima che qualcuno tornasse ad indossare la maglia del Napoli con il “doppio 5”. Toccò ad Alessandro Gamberini, arrivato in azzurro dopo avere fatto le fortune per diversi anni della Fiorentina. In Campania restò solo un anno, mettendo a segno 25 presenze e 1 gol in azzurro nella stagione 2012-2013 prima di essere ceduto in prestito al Genoa.

Nella stagione 2014-2015 la maglia numero 55 finì addosso al giovane ragazzo della Primavera Alfredo Bifulco, aggregato quell’anno in prima squadra. Il giovane classe 1997 non esordì mai in competizioni ufficiali. Attualmente è in forza al Padova.

La stagione dopo, nel 2015-2016 fu il turno di un altro giovanissimo, il portiere Alessio Gionta. Anche lui, come il suo predecessore, arrivava dalla Primavera del Napoli. Anche lui venne aggregato alla prima squadra senza avere troppe possibilità di mettersi in mostra salvo poi proseguire la sua carriera altrove. La scorsa stagione ha militato nell’ ASD Anaune Valle Di Non.

L’ultimo ad indossare il numero 55 prima dell’attuale proprietario Leo Ostigard è stato Moussà Mané, difensore di proprietà del Bari tornato alla casa madre dopo l’esperienza in azzurro, che lo ha indossato nella scorsa stagione. Adesso tocca ad Ostigard portare il numero 55 nella storia del club.