Kepa e non solo: tre profili per la porta. La richiesta di Spalletti

Il Napoli è alla ricerca di un portiere di livello che possa fare da vice Meret. Kepa è il favorito, ma non è l’unico che piace agli azzurri.

Il campionato è alle porte ed il Napoli si sta muovendo sul mercato per tappare gli ultimi buchi presenti nella rosa. Sistemato il reparto difensivo con gli acquisti di Ostigard e Kim Min Jae, gli azzurri stanno ora cercando un giocatore che possa sostituire Dries Mertens ed un portiere che possa fare il vice di Meret.

Cristiano Giuntoli
Il ds del Napoli Cristiano Giuntoli (Foto LaPresse)

Spalletti sta premendo molto riguardo un secondo portiere, con il tecnico toscano che vuole risolvere questo rebus prima dell’inizio del campionato, non ritenendo ottimale arrivare a fine mercato senza aver fatto chiarezza tra i pali. Il ds azzurro Giuntoli è al lavoro per accontentare il tecnico toscano e sta valutando diversi profili, tra cui quello di Kepa Arrizabalaga.

Napoli-Kepa: si tratta con il Chelsea per il prestito

kepa
Kepa, portiere del Chelsea (Foto LaPresse)

Secondo quanto riportato nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il profilo che più piace al Napoli è quello di Kepa del Chelsea. Il portiere basco di 27 anni non è il preferito di Tuchel che lo ha panchinato per dare spazio a Mendy ed è deciso a lasciare Londra quest’estate per trovare maggior spazio.

Kepa ha fatto sapere che la soluzione Napoli lo aggrada e presto il club azzurro potrebbe iniziare una trattativa con il Chelsea. Il Napoli vorrebbe acquistare il giocatore in prestito con diritto di riscatto, con i Blues che però dovrebbero contribuire a pagare gran parte dell’ingaggio che al momento è il più grosso ostacolo nella trattativa.

Il portiere basco, infatti, al Chelsea percepisce ben 7 milioni di euro, ingaggio che il Napoli non si può permettere. Ecco perché gli azzurri sono al lavoro per convincere i Blues a pagare parte dell’ingaggio dell’ex portiere dell’Athletic Club. Nel caso in cui il Napoli non dovesse riuscire a convincere il Chelsea in tempi brevi, Giuntoli virerebbe su altri obiettivi, con gli azzurri che hanno ben quattro alternative al poritere spagnolo.

Le alternative a Kepa

Sempre secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Kepa resta il preferito numero uno del Napoli che ha però le alternative pronte, alcune di spessore. La prima è Kevin Trapp dell’Eintracht Francoforte, con il classe 1990 che ha vinto l’ultima edizione dell’Europa League con il club tedesco. Come Kepa, anche Trapp è un portiere di grande esperienza europea ed è un’alternativa che intriga molto il Napoli.

Altra alternativa di livello è Neto, con il portiere brasiliano del Barcellona che vanta già esperienza in Serie A con le maglie di Juventus e Fiorentina. Negli ultimi giorni Neto ha rifiutato l’offerta del Celta Vigo, con i suoi agenti che lo hanno poi proposto al Napoli che lo ha inserito in lista. Resta in corsa anche Salvatore Sirigu, con l’ex estremo difensore del Genoa che ha già dato il suo si al trasferimento, mentre il nome a sorpresa è quello di Ivica Ivusic dell’Osijek, squadra che milita nella prima divisione croata.