Napoli a Castel di Sangro, caos sui prezzi. L’ammissione: “Non ne sapevamo nulla”

0
286

Nella prima uscita a Castel di Sangro il Napoli ha fatto registrare un’affluenza bassissima di tifosi allo stadio. E i prezzi di sicuro non aiutano

A Tutti In Ritiro, trasmissione in onda su Canale 21 ogni sera a partire dalle ore 20.05, è intervenuto il sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso, che ha commentato l’arrivo del Napoli in ritiro nella città abruzzese: “Era quello che ci si aspettava, il giudizio dei tifosi è sovrano. Noi cerchiamo di fare il meglio e mettere al servizio tutto ciò che offre la città. Per ora sta funzionando tutto bene, con una grande collaborazione vostra, la stampa è fondamentale per noi.”

victor osimhen
Victor Osimhen (Foto LaPresse)

Sulle lamentele dei tifosi per la mancanza di contatto con la squadra “Questa pagina si aprirà, spero davvero da domani così come si è definito con la dirigenza. Chiusa questa prima parte di avvio del ritiro e gli arrivi che ci sono stati, con la dirigenza abbiamo convenuto che in Piazza Plebiscito, il centro della città dove si svolge tutto, da domani dovrebbe essere già presente una componente della squadra. 2-3 giocatori in piazza post allenamento ci saranno e potranno incontrare i tifosi.”

Prezzi amichevoli, il sindaco di Castel di Sangro: “Spero ci sia un ritocco”

victor osimhen
Osimhen in amichevole (Foto LaPresse)

Sui prezzi delle amichevoli e la conseguente bassa affluenza dei tifosi allo stadio: “Abbiamo registrato poco più di un migliaio sul lato distinti, e 500-600 persone sulla tribuna coperta. I prezzi sicuramente non invogliano, poi c’è da dire che anche era un giorno feriale. Nella quotidianità degli allenamenti la tribuna consente l’accesso a quasi 3000 persone. I prezzi li abbiamo letti dalla stampa, non ne sapevamo nulla. Da parte nostra suggeriamo una sorta di incentivazione per le prossime partite, quale non lo so. Spero ci sia un ritocco rispetto ai prezzi iniziali, oramai la biglietteria è aperta e non so se è recuperabile. Prometto di parlarne con il presidente, spero di portare a casa qualche risultato. Mancano 10 giorni, abbiamo tutto il tempo per accontentare tanti, speriamo ci sia un’apertura che rafforzerebbe anche il legame dei tifosi con la squadra. Spetta alla dirigenza adesso cogliere l’occasione per rinsaldare il rapporto con il pubblico.”