Jorginho la rivelazione su Koulibaly: le parole che hanno convinto il senegalese

Il Napoli ha preso Kim per sostituire Koulibaly, ma Jorginho ha rivelato un curioso retroscena sulla cessione del senegalese al Chelsea.

Il Napoli sta stravolgendo la propria rosa, considerando che Luciano Spalletti ha dovuto dire addio a calciatori del calibro di Lorenzo Insigne, David Ospina, Kalidou Koulibaly e Dries Mertens. Tra questi giocatori l’unico che non è andato via è il senegalese. Il difensore centrale, infatti, è stato comprato dal Chelsea di Tuchel, nonostante il solo anno di scadenza con gli azzurri, per circa 40 milioni di euro. 

Jorginho con Koulibaly ai tempi del Napoli
Jorginho con Koulibaly (LaPresse)

L’addio di Kalidou Koulibaly non ha fatto male solo ai tifosi del Napoli, ma soprattutto a Luciano Spalletti. Il tecnico toscano, infatti, aveva richiesto la permanenza del senegalese che, però, aveva voglia di confrontarsi con il campionato più bello e più competitivo al mondo: ovvero la Premier League. 

Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli hanno provato di tutto per farlo restare ancora in maglia azzurra, arrivando ad offrire ben 6 milioni di euro per i prossimi cinque anni più un futuro ruolo dirigenziale, tuttavia per Koulibaly il richiamo del Chelsea è stato troppo forte. Sul senegalese c’era anche il Barcellona di Xavi, anche se il ‘fattore Jorginho’ ha certamente inciso sulla scelta del calciatore.

Koulibaly al Chelsea, la rivelazione di Jorginho: “L’ho chiamato per convincerlo”

Jorginho in azione con il Chelsea
Jorginho (LaPresse)

Il campione d’Europa con l’Italia di Mancini, di fatto, ha contribuito anche lui al trasferimento di Koulibaly al Chelsea. Ad ammetterlo è stato lo stesso Jorginho ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Credo che l’acquisto di Kalidou sia molto positivo per il club. Sappiamo tutti che è un giocatore forte, ma non è solo questo perché ci darà una grandissima mano anche negli spogliatoi. Nel corso della trattativa, gli ho scritto un paio di volte e l’ho anche chiamato per provare a convincerlo”.

L’ex giocatore del Napoli ha poi concluso il suo intervento: “Gli ho detto che avevo ancora voglia di giocare con lui, abbiamo scherzato un po’. Speravo tanto che si concretizzasse la trattativa e sono molto felice che sia arrivato da noi. Kalidou ci darà una grossa mano per la persona che è. Stiamo parlando di un ragazzo davvero eccezionale”. Il club partenopeo, intanto, ha già preso il sostituto del senegalese.

Napoli, Kim si è subito integrato nel team di Spalletti

Kim pensieroso
Kim Min-Jae (LaPresse)

Il Napoli, infatti, per sostituire Kalidou Koulibaly ha preso Kim Min-Jae dal Fenerbahce per 20 milioni di euro, ovvero elargendo al club turco l’intero valore della clausola rescissoria presente nel contratto del calciatore. L’ufficialità dell’ingaggio del sudcoreano si è fatta attendere per motivi fiscali legati alla Corea, ma il centrale sembra che si sia già ambientato. Il nuovo giocatore azzurro, infatti, è diventato prima virale sui social mentre balla il ‘Gangnam Style ‘e poi si è fatto conoscere in campo con un duro contrasto con Victor Osimhen.