Napoli, le cessioni bloccano tutto: rischiano di saltare due affari

Il Napoli deve prima cedere per poter sbloccare anche il mercato in entrata. Mistero Fabian Ruiz, non si sblocca Petagna al Monza

“Per ora è il nostro portiere”. Ancora una volta Luciano Spalletti non accorda la fiducia completa ad Alex Meret, ed è inevitabile anche considerando la papera che ha mandato in gol il Maiorca. Ormai la situazione è definita: il Napoli sta chiudendo per Kepa e per Meret non c’è più spazio. Sarà cessione, con Torino e Leicester interessate, mentre il secondo dello spagnolo sarebbe Sirigu, in stand-by dallo scorso giugno. Spalletti attende con ansia di risolvere la questione portiere ma restano in ballo diverse situazioni in sospeso.

alex meret
Alex Meret (Foto LaPresse)

La più importante è quella di Fabiàn Ruiz. Non rinnova e probabilmente si svincolerà a giugno ma al momento sembra difficile che davvero l’allenatore possa acconsentire di mandarlo in tribuna per punizione, come fu per Milik. Fabiàn è imprescindibile e lo dimostra anche l’impiego nella sfida col Maiorca, in barba a tutte le voci di mercato. Voci che riguardano anche Piotr Zielinski, per il quale c’è sempre il West Ham che preme e Lo Celso che attende un segnale. In attesa di definizione anche il rebus in attacco. Petagna-Monza non si sblocca e quindi non si sblocca Simeone, con il Borussia Dortmund spettatore interessato della vicenda. Complessa anche la pista Raspadori: il Sassuolo fa muro e intanto a lui si è interessata anche la Juve, che nella caccia a un vice Vlahovic ha inserito anche il 22enne attaccante neroverde.

Kepa Arrizabalaga, i numeri del portiere più pagato al mondo

kepa
Kepa Arrizabalaga (Foto LaPresse)

Il nuovo numero uno del Napoli sarà Kepa Arrizabalaga. La trattativa è ai dettagli finali, come confermato dallo stesso portiere spagnolo che ha già salutato i compagni del Chelsea. Kepa arriverà in prestito, con il 75% dello stipendio che sarà pagato dai Blues, un colpo clamoroso considerando che solo 3 anni prima il club inglese lo pagò ben 80 milioni di euro dall’Athletic Bilbao, facendolo diventare il portiere più pagato della storia.

Dopo una prima stagione caratterizzata da qualche incertezza di troppo, Kepa è finito indietro nelle gerarchie del Chelsea, e nell’ultima stagione ha addirittura giocato solamente 7 partite, rendendo inevitabile la cessione. In 4 stagioni con la maglia dei Blues ha disputato 114 partite subendo 125 reti.