Raspadori-Napoli, la decisione di De Laurentiis è irreversibile

0
567

Il tira e molla tra Sassuolo e Napoli per l’approdo di Jack Raspadori in azzurro continua a tenere banco. La decisione definitiva di ADL

Continua il pressing del Napoli per portare Giacomo Raspadori in azzurro. Giovanni Carnevali, amministratore delegato e direttore generale del Sassuolo continua a fare muro e chiedere almeno 40 milioni di euro, contro i 30 offerti dagli azzurri, ma l’impressione è che a 35 milioni l’affare possa andare in porto. Rispedita al mittente anche l’opportunità di inserire contropartite nell’affare, con il Napoli che secondo il Corriere del Mezzogiorno ha provato ad inserire uno tra Petagna, Ounas e Zerbin insieme ad un conguaglio economico da 28 milioni di euro.

Jack Raspadori (Foto LaPresse)

Nessun problema invece per quanto riguarda l’accordo con il calciatore: la fumata bianca tra le parti è già arrivata da tempo, con Raspadori pronto ad accettare un ingaggio da  2,5 milioni di euro a stagione più bonus. L’attaccante della Nazionale Italiana ha fatto sapere al club che non intenderà accettare altre destinazioni, e non vede l’ora di indossare la maglia azzurra.

Raspadori-Napoli, l’ultimatum di De Laurentiis

carnevali raspadori
Carnevali e Raspadori (Foto LaPresse)

Il Napoli non intende più aspettare, e vuole chiudere al più breve per Jack Raspadori in modo tale da consegnare il suo jolly a Spalletti in vista del match di Ferragosto con il Verona. Infatti, secondo quanto riportato nell’edizione odierna del Corriere Dello Sport, il Napoli avrebbe fatto pervenire al Sassuolo l’ultima offerta per Raspadori. 28 milioni di euro più 5 di bonus facilmente raggiungibili per un totale di 33 milioni di euro. De Laurentiis non intende spingersi, adesso la palla passa al Sassuolo che dovrà dare una risposta in tempi brevi. Dall’ambiente azzurro filtra ottimismo.

Jack Raspadori, il jolly perfetto per Spalletti

Una volta perso Dybala, volato in direzione Roma, Spalletti non ha mai avuto dubbi, puntando tutto su Jack Raspadori. Aurelio De Laurentiis sta provando di tutto per portare il 22enne attaccante dell’Italia di Mancini proprio per accontentare le esigenze del tecnico di Certaldo, alla ricerca di un interprete perfetto per agire alle spalle di Osimhen nel suo 4-2-3-1. Nato come prima punta, Jack Raspadori è un attaccante agile e veloce, che sa adattarsi anche al ruolo di seconda punta e di esterno d’attacco. Dotato di ottima tecnica, è abile sia in fase realizzativa che nel servire assist ai compagni. Dimostra anche un’ottima sensibilità nel gioco corto e una buona visione di gioco, che lo hanno portato ad essere paragonato spesso ad Antonio Di Natale.