Napoli, cambia tutto in sette giorni: il gesto eloquente dei tifosi

0
458

In sette giorni è cambiato il vento a Napoli: il gesto eloquente dei tifosi, De Laurentiis può sorridere. 

E’ cominciata la rivoluzione partenopea, ma questa volta non c’è nessun Masaniello. Il Napoli si appresta a vivere una nuova stagione dai mille dubbi, ma con un entusiasmo rinnovato improvvisamente grazie agli ultimi colpi di mercato.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (LaPresse)

Partiti i senatori, Spalletti e gli azzurri rimasti in rosa hanno accolto nuovi giocatori, soprattutto giovani. Il club ha fatto molta attenzione alle carte d’identità dei suoi acquisti, tranne per uno: Salvatore Sirigu. E non è un caso che per la porta il mister abbia puntato su un uomo carismatico e molto utile per lo spogliatoio.

Ma la verità è che fino ad una settimana fa, l’aria che tirava a Napoli non era affatto leggera. I tifosi sembravano sul piede di guerra; supporter spaccati tra la politica societaria ed un mercato che stentava a decollare. Poi i tre colpi in pochi giorni, conditi dalla sontuosa vittoria esterna a Verona: il vento è cambiato e il gesto fa felice anche De Laurentiis.

A Napoli è tornato l’entusiasmo

Circa una settimana fa, il Napoli ufficializzava i costi dei biglietti per la prima partita in casa della stagione. Sono bastati pochi minuti per far scoppiare una nuova bufera contro la società, che quest’estate è stata criticata sia a Dimaro che a Castel di Sangro, per via delle cessioni e dei mancati rinnovi. De Laurentiis e Spalletti hanno incassato le critiche e hanno chiesto ugualmente ai tifosi di restare vicini alla squadra. Serviva pazienza, il mercato non era affatto chiuso.

Il successo contro l’Hellas Verona ha infiammato la piazza. In particolar modo, tutti erano curiosi di vedere all’opera Kim e Kvaratskhelia, con quest’ultimo grande protagonista della vittoria in trasferta. A seguito dei tre punti, qualche tifoso ha iniziato a credere nelle potenzialità del Napoli e si è subito accaparrato il costoso biglietto della prima al Maradona contro il Monza. Ma nelle ultime ore, grazie ai tre colpi di mercato messi a segno dalla società, l’entusiasmo è schizzato alle stelle e le biglietterie online ne danno ampia dimostrazione: che sia il primo segnale di pace tra la tifoseria e De Laurentiis.

Napoli-Monza verso il sold-out

I tifosi del Napoli polverizzano i biglietti per la sfida contro il Monza: si va verso il sold-out
I tifosi del Napoli polverizzano i biglietti per la sfida contro il Monza: si va verso il sold-out (LaPresse)

Sono bastati l’annuncio di Simeone e le visite mediche di Ndombele e Raspadori per infiammare la piazza. Certamente, il mercato del Napoli può essere valutato in positivo, a seguito dell’addio di Koulibaly, Mertens, Insigne ed Ospina. Ma chiaramente, servirà pazienza prima di vedere i frutti della rivoluzione avviata da De Laurentiis.

Sembrava impossibile vedere il sold-out per Napoli-Monza, in programma il 21 agosto e con le curve a 30 euro. E invece, gli ultimi colpi azzurri hanno aumentato la curiosità dei supporter, che a gran voce hanno polverizzato i ticket rimasti. A poche ore dalla sfida restano pochissimi biglietti in Tribuna Posillipo e nel settore disabili. Non c’è più posto in Curva A, in Curva B e nei Distinti. Per questa sfida gli anelli inferiori sono stati chiusi al pubblico, ma il risultato non cambia. Sarà praticamente pienone al Maradona per la seconda giornata di Serie A. Insomma, una piccola vittoria per De Laurentiis, almeno per il momento.