Milik alla Juve: spunta un retroscena su ADL

0
288

Arkadiusz Milik è molto vicino a diventare un nuovo giocatore della Juventus ed è spuntato fuori un retroscena molto particolare su De Laurentiis.

Siamo ormai alle battute finali della sessione estiva di calciomercato, ma alcune squadre sono ancora alla ricerca di rinforzi per migliorare le rose. Come il Napoli, anche la Juventus sta cercando di rafforzare il proprio organico in questi giorni finali di mercato, soprattutto il reparto offensivo che è orfano degli infortunati Di Maria e Chiesa.

Arkadiusz Milik
L’attaccante Arkadiusz Milik con il Napoli (LaPresse)

La dirigenza bianconera si è messa subito al lavoro dopo il brutto pareggio di Genova contro la Sampdoria dove si è vista una squadra incapace di offendere. Ed è per questo motivo che la Juventus ha deciso di puntare con forza su Arkadiusz Milik, trovando subito l’accordo con il Marsiglia per un prestito oneroso a 2 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro. Ora i bianconeri dovranno solo trovare l’intesa con l’entourage del giocatore polacco che ha voglia di tornare a giocare in Serie A.

L’ex Napoli è pronto per una nuova esperienza nel nostro campionato e nelle ultime ore è spuntato fuori un retroscena particolare che avrebbe potuto bloccare il ritorno di Milik in Italia.

Milik-Juventus: De Laurentiis poteva bloccare l’affare

De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Secondo quanto scritto nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Aurelio De Laurentiis avrebbe potuto impedire il ritorno in Italia di Milik. A Gennaio 2021 quando il Marsiglia si fece avanti per Milik, scrive la Rosea, il presidente del Napoli già temeva un trasferimento futuro del giocatore polacco alla Juventus e chiese di inserire nel contratto una clausola per impedire il ritorno in Italia per un determinato periodo di tempo.

Tuttavia la richiesta di De Laurentiis trovò la netta opposizione da parte di Milik, con il Marsiglia che per non mandare a monte l’operazione decise di garantire al club azzurro il 30% su una futura rivendita del giocatore. Il Napoli accettò quelle condizioni pur di liberarsi dell’ingaggio di Milik ed il polacco volò dunque in Francia.

Nel caso in cui la Juventus dovesse acquistare Milik e poi riscattarlo a fine stagione spenderebbe un totale di 10 milioni di euro, con 3 milioni di euro che spetterebbero poi al Napoli. Un’operazione che è ormai in via di definizione, con l’agente di Milik atteso in Italia nelle prossime ore per trovare l’accordo con il club bianconero e con gli azzurri che a questo punto tifano per il buon esito della trattativa.

Dopo stagioni travagliate in maglia azzurra a causa di due pesanti infortuni al crociato, Milik si è ritrovato dal punto di vista delle prestazioni in Ligue 1. Con il Marsiglia, infatti, la punta polacca ha segnato 30 gol in 55 presenze, saltando appena 20 partite nell’ultima stagione e mezza. L’ultimo grave infortunio Milik lo ha subito a Maggio 2021, quando si fece male al ginocchio. Ed ora l’attaccante polacco è pronto per la sua seconda avventura in Serie A, stavolta a tinte bianconere, dove cercherà di mantenere importante il suo rendimento.