Spalletti aggredito, scoperto il colpevole: è un allenatore

0
133

La Digos ha individuato i responsabili dell’aggressione a Luciano Spalletti nel corso di Fiorentina – Napoli. Uno dei responsabili è un allenatore

Fiorentina – Napoli non è stata una partita particolarmente accesa solo sul campo, dove i giocatori delle due squadre non si sono certo risparmiati dando vita ad una gara dall’altissimo tasso agonistico. Anche sugli spalti la gara è risultata essere particolarmente tesa, superando abbondantemente i confini della sportività e del rispetto e sfociando nella  aggressività. Lo stesso Luciano Spalletti ha portato l’attenzione sulla maleducazione di alcuni componenti della tifoseria viola.

luciano spalletti 30082022 Napolicalciolive.com
Luciano Spalletti (LaPresse)

Già durante la partita si erano notati gli animi accesi tra Spalletti e la tifoseria viola. Il tecnico è stato preso di mira dai tifosi alle spalle della panchina del Napoli, che per tutta la partita gli hanno rivolto insulti pesanti, chiamando in causa non solo Spalletti, ma anche i suoi familiari. Frasi che hanno indispettito l’allenatore, che non è rimasto fermo a guardare. Il tecnico in particolare ha avuto un battibecco con alcuni elementi della tifoseria, prontamente ripreso dalle telecamere. A Spalletti è stata lanciata una bottiglietta, mentre un altro tifoso ha provato a colpirlo con una manata.

Spalletti in conferenza si è poi lamentato dell’accaduto. “Qui a Firenze è sempre così. Ogni anno sempre gli stessi insulti per 90 minuti. Sono maleducati di professione” ha tuonato. “Hanno i bambini accanto e continuano ad insultare dall’inizio” ha detto scagliandosi contro la parte “meno nobile” dei suoi concittadini. Se Spalletti, noto tifoso viola, ha avuto parole al miele per la Fiorentina e per l’ambiente viola, lo stesso non si può dire dell’atteggiamento di alcuni suoi sostenitori. “Per fortuna non sono tutti. Dicono tanto di Napoli, ma li queste cose non succedono. A Firenze si”

Spalletti, identificati i tifosi della Fiorentina che hanno aggredito l’allenatore

luciano spalletti 30082022 Napolicalciolive.com
Luciano Spalletti (LaPresse)

Le parole di Spalletti non sono certo passate inosservate, né tanto meno quanto avvenuto in campo. Le autorità si sono subito messe a visionare le telecamere presenti nello stadio, per ricostruire la dinamica del diverbio tra Spalletti e i tifosi e identificare i colpevoli di quanto accaduto al tecnico toscano.

La Digos è prontamente riuscita a risalire grazie alle immagini a coloro che hanno lanciato la bottiglietta e provato a schiaffeggiare Spalletti durante il battibecco.

Secondo quanto riportato da La Nazione, principale quotidiano toscano, ad avere tentato di tirare una manata all’allenatore del Napoli sarebbe stato un cinquantenne di Scandicci, Lorenzo Straccali. L’uomo farebbe addirittura parte del mondo del calcio. Sarebbe infatti un allenatore di calcio delle giovanili, collaboratore da pochi giorni dell’Academy del Tau Altopascio.
L’altro spettatore che invece ha lanciato la bottiglietta verso Spalletti è stato un settantenne della provincia di Firenze. Per i due si attende una pesante sanzione, che quasi sicuramente si tradurrà in una lunghissima assenza dagli stadi. Entrambi rischiano infatti un Daspo di 2 anni.