Lozano, ci risiamo: un altro brutto infortunio. Ma stavolta c’è una differenza

0
400

Ancora un brutto infortunio per l’attaccante del Napoli Hirving Lozano, ma stavolta per fortuna c’è una differenza rispetto al passato

È successo di nuovo: Hirving Lozano ha fatto preoccupare i tifosi del Napoli, ancora una volta. Brutto infortunio alla fine del primo tempo di Lazio-Napoli. Uno scontro di gioco con Marusic in un contrasto aereo. Il messicano ha colpito la testa dell’esterno, che si è ferito alla fronte con un piccolo taglio. Per l’azzurro, invece, l’impatto è stato sul viso, all’altezza dello zigomo. E Lozano ha avuto la peggio: si è accasciato a terra e non si è più rialzato. Dalle immagini televisive si percepiva un brutto gonfiore sul viso, e si parlava anche di una fuoriscita di sangue.

lozano
Lozano, ci risiamo: un altro brutto infortunio. Ma stavolta c’è una differenza (Lapresse)

L’attaccante è stato portato fuori in barella. Grande preoccupazione, perché l’impatto ha ricordato il gravissimo infortunio di Osimhen nella scorsa stagione. Anche per Lozano si temeva la frattura dello zigomo, ma per fortuna non è andata così. Il calciatore è stato portato all’ospedale “Gemelli” per tutti gli esami diagnostici, e non sono emerse fratture. Solo una brutta botta, in sostanza. Trauma cranico, ma senza altre conseguenze. Una bella notizia, perché il messicano, seppur dolorante e un po’ stordito, ha fatto rientro a Napoli assieme ai compagni di squadra. Qualche giorno di riposo (gara col Liverpool a forte rischio) e tornerà a posto, appena l’ematoma si ritirerà. Un sospiro di sollievo, perché il calciatore del Napoli non è nuovo a infortuni piuttosto grave. Con la sua nazionale, a luglio del 2021, rischiò quasi di perdere un occhio.

Lozano, che spavento: non è il primo infortunio al volto

Un terribile impatto col portiere avversario in uscita, e anche in quel caso un forte colpo sullo zigomo, proprio sotto l’occhio. Lozano fu operato e rischiò grosso, ma per fortuna se l’è cavata bene. Tuttavia il terribile impatto gli procurò anche un lieve stato di shock per lo spavento. Altro brutto infortunio l’attaccante lo ha patito con la maglia del Napoli, sempre durante la scorsa stagione. Nella gara di Europa League contro il Leicester perse addirittura un dente in uno scontro di gioco. In quel caso l’impatto fu quasi casuale: il giocatore si scontrò con la coscia dell’avversario, e il dente volò via sul terreno di gioco.

L’esterno d’attacco del Napoli Hirving Lozano (LaPresse)

Anche in quel caso, per quanto possibile, non ci furono conseguenze particolari. Lozano si fece rimettere a posto il dente dall’odontoiatra di fiducia del club, appena un giorno dopo l’incidente. Il messicano paga il suo non aver paura dei contrasti, anche quelli più duri. Tuttavia la bassa statura e il fisico nel complesso esile spesso gli fanno avere la peggio, ma almeno a Roma non ci sono state conseguenze gravi.