Napoli, sei dominante: la statistica parla chiaro

0
265

Nelle sfida di ieri contro la Lazio si è visto un Napoli dominante e ciò è stato certificato anche da un’importante statistica.

Dopo due pareggi consecutivi, il Napoli è tornato a sorridere battendo 2-1 la Lazio all’Olimpico nella serata di ieri. Gli azzurri si sono messi subito alle spalle il brutto pareggio interno contro il Lecce e contro i biancocelesti hanno sfoderato una grande prestazione che ha ridato entusiasmo ai tifosi dopo due prove non al top.

Lazio Napoli esultanza
Il Napoli esulta sotto il settore ospiti dopo la vittoria contro la Lazio (LaPresse)

A trascinare il Napoli sono stati i gol di Kim Min-Jae e di Kvaratskhelia, i due nuovi acquisti che stanno facendo la differenza sia in difesa che in attacco, con gli azzurri che hanno così ribaltato l’iniziale svantaggio targato Zaccagni. La vittoria di ieri sera non è casuale, il Napoli è stato davvero dominante e c’è un’importante statistica che conferma il dominio azzurro in casa biancoceleste.

Napoli dominante a Roma: possesso palla fattore chiave

Luciano Spalletti
L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

La partita contro la Lazio non era iniziata sotto i migliori auspici per il Napoli che dopo 4′ si è ritrovato subito sotto, ma gli azzurri non si sono scomposti, restando fedeli alla loro idea di gioco e ribaltando la gara. Fattore chiave per il successo è stato soprattutto il possesso palla che ha permesso al Napoli di esprimere il suo gioco e di essere dominante sotto ogni punto di vista.

La squadra di Spalletti, infatti, ha fatto registrare il 61% di possesso palla contro il 39% di quella di Sarri, non facendo mai respirare i biancocelesti che già nel primo tempo si sono trovati in gran difficoltà nonostante il vantaggio, tant’è che già dopo la prima frazione il possesso palla del Napoli era del 61%. Certo, il Napoli è stato poi bravo nel gioco e con le sue armi è riuscito a sconfiggere la Lazio, ma il possesso palla ha avuto un ruolo determinante e non solo nella partita di ieri

Il Napoli, calcolando le prime cinque giornate di campionato, è infatti al secondo posto in classifica riguardo il possesso palla con una media 61,1%, dietro solo alla Fiorentina che vanta una media del 64,8%. Si dice spesso che il possesso palla non conta molto nel calcio e dipende sempre da come una squadra lo gestisce. Da questo punto di vista, però, Spalletti può essere soddisfatto poiché il Napoli fa tanto possesso palla, ma è un possesso palla di qualità, che mette in difficoltà gli avversari e che conduce alla vittoria.

Discorso diverso, invece, per la Lazio che ha una media di possesso palla del 46,8%, di cui solo il 42,4% in casa. Se in questo inizio di stagione i biancocelesti avevano sofferto gli avversari in casa loro, con il Napoli hanno forse dato il peggio di loro e anche le altre statistiche lo confermano. La Lazio in tutta la gara ha tirato solo 2 volte verso lo specchio della porta contro le 7 del Napoli, 8 tiri in totale rispetto ai 19 degli azzurri. Statistiche che spiegano chiaramente il dominio del Napoli e di come la Lazio abbia giocato la sua peggior partita in questo inizio di campionato.