Da partente a perno centrale: il dato che incorona Zielinski

0
262

Piotr Zielinski sembrava dovesse lasciare il Napoli ed invece anche sabato è stato fondamentale per gli azzurri, ecco il dato che lo incorona.

Vittoria importante per il Napoli che sabato ha battuto in rimonta 2-1 la Lazio all’Olimpico ritrovando il successo dopo due pareggi consecutivi. Gli azzurri si erano ritrovati sotto per l’effetto della rete di Zaccagni, ma sono riusciti a ribaltare il risultato grazie ai gol di Kim Min-Jae e di Kvaratskhelia, dominando per quasi tutta la partita.

Piotr Zielinski
Il centrocampista del Napoli Piotr Zielinski (LaPresse)

Tra i giocatori che più si sono messi in luce nella gara dell’Olimpico c’è Piotr Zielinski, con il centrocampista polacco che è stato autore dell’assist per il gol di testa da corner di Kim Min Jae. L’ex Udinese sembrava destinato a lasciare il Napoli durante la sessione estiva di calciomercato ed invece è rimasto rifiutando l’offerta del West Ham e dimostrando di essere ancora utile alla causa azzurra. E a confermare quanto Zielinski sia ancora un giocatore importante per il Napoli c’è un dato molto interessante.

Zielinski factotum del Napoli: il polacco si riprende il centrocampo azzurro

Napoli Lecce Zielinski
Piotr Zielinski durante Napoli-Lecce (LaPresse)

Ci sono state tante voci su Zielinski durante l’estate, ma il giocatore polacco non ci ha mai dato peso ed il suo unico obiettivo è sempre stato quello di riprendersi il centrocampo del Napoli ed in questo inizio di stagione lo sta facendo. Contro la Lazio è arrivato infatti il terzo assist del suo campionato ed è stato un assist davvero prezioso poiché ha permesso al Napoli di pareggiare la partita sul finale di primo tempo, cambiando l’inerzia della gara.

Secondo quanto riportao dal sito statistico OptaPaolo, grazie all’assist firmato ieri sera, Zielinski è diventato il centrocampista coinvolto in più reti in questa Serie A, con il polacco che ha aiutato la sua squadra a realizzare 4 reti con 3 assist ed un 1 gol. Zielinski eguaglia così il record Teun Koopmeiners dell’Atalanta, l’altro centrocampista coinvolto in più reti in questo inizio di campionato, con l’olandese che però ha segnato 4 gol (2 su rigore ndr.)

Una statistica che conferma come il centrocampista polacco sia tornato il perno centrale del centrocampo azzurro, dimostrando come possa essere utile eccome alla causa azzurra. Anche Luciano Spalletti lo sa ed infatti il tecnico toscano ritiene Zielinski un elemento fondamentale della rosa e lo ha reso il factotum del centrocampo azzurro sfruttando le sue qualità.

Zielinski, infatti, è un giocatore che vede la porta, sa calciare da fuori area con la stessa pericolosità sia di destro che di sinistro, ha un’ottima conduzione di palla ed è un giocatore che porta sia gol che assist. Spalletti per lui ha anche studiato un nuovo ruolo durante il ritiro, con il tecnico toscano che vede Zielinski capace di giocare anche nella zona dei due play davanti alla difesa.

L’unica critica che si può muovere a Zielinski riguarda il suo rendimento che è spesso incostante e ciò gli ha impedito di diventare un top player. Spalletti, comunque, si augura che il polacco possa continuare a regalargli soddisfazioni e lo stesso si augurano i tifosi, con Zielinski che è sempre stato uno dei giocatori più apprezzati della rosa azzurra.