Kvaratskhelia, confermati i timori dei tifosi del Napoli: il retroscena del CT

0
477

Trovano conferma i timori dei tifosi del Napoli riguardo Kvaratskhelia, con il retroscena svelato dal ct che non lascia dubbi.

In questo inizio di stagione, il Napoli sta davvero ben figurando, giocando un gran bel calcio e portando a casa risultati importanti che mostrano tutta la forza di un gruppo che in estate ha ricevuto critiche ingiuste. Gli azzurri non si sono lasciati condizionare ed hanno fatto parlare il campo, zittendo i tifosi più scettici ed ora si godono l’ottimo momento di forma.

Kvicha Kvaratskhelia
L’esterno d’attacco del Napoli Kvicha Kvaratskhelia (LaPresse)

Complice di questa gran partenza un mercato oculato da parte di Giuntoli che ha puntato su giovani di qualità, tra cui Kvicha Kvaratskhelia. Il georgiano è uno dei protagonisti di questo inizio di stagione importante da parte del Napoli, rivelandosi un vero e proprio colpo di mercato. Tuttavia il suo ct, Willy Sagnol, ha rivelato un retroscena su di lui che va a confermare i timori dei tifosi azzurri.

Sagnol rivela: “Kvaratskhelia bocciato da altri club perché si stanca presto”

Kvaratskhelia Napoli
Kvicha Kvaratskhelia (LaPresse)

Nel corso dell’intervista concessa a RMC Sport, l’ex terzino del Bayern Monaco e della Francia Willy Sagnol, oggi ct della Georgia, ha parlato anche di quello che è a tutti gli effetti il maggior talento della nazionale, ovvero Kvicha Kvaratskhelia. L’ex difensore si è detto molto deluso dal fatto che nessun club francese abbia deciso di ingaggiare il giocatore, svelando però un retroscena importante a tal proposito.

Sagnol, infatti, ha rivelato come lui abbia provato a consigliarlo a vari club di Ligue 1 che però hanno bocciato il suo acquisto per un solo motivo: Perché quando l’ho segnalato tutti mi dicevano che si stancava presto” – ha svelato l’ex terzino che poi ha difeso il suo talento – “Che poi è solo un georgiano e non un brasiliano. I rischi economici erano quasi nulli per un giocatore pronto per tutte le big d’Europa”.

L’ex giocatore della Francia ha poi speso parole di elogio per Kvaratskhelia e lo ha paragonato a Ribery, affermando come al momento sia una “copia carbone” dell’attuale giocatore della Salernitana che, come Kvaratskhelia, era già molto forte quando aveva la stessa età del giocatore azzurro e che è poi migliorato nel tempo, divenendo uno dei giocatori più forti al mondo.

Il retroscena svelato da Sagnol, comunque, conferma i timori dei tifosi del Napoli che hanno visto spesso Spalletti sostituire Kvaratskhelia, con il georgiano che evidentemente non ha una grande resistenza fisica. Ed è proprio questo che ha fatto tentennare i club francesi dall’acquistarlo.

Se da un lato il retroscena conferma i timori dei tifosi azzurri, dall’altro li fa contenti poiché è stata proprio questo dettaglio a permettere al Napoli di poter superare la concorrenza e di poter strappare il giocatore alla Dinamo Batumi. E nonostante venga sostituito spesso, Kvaratskhelia riesce sempre a lasciare il segno durante le partite con le sue qualità tecniche.