Cannavaro è il nuovo allenatore del Benevento: cifre e dettagli

0
206

Fabio Cannavaro si appresta ad iniziare la sua prima avventura da allenatore in Italia sulla panchina del Benevento. I dettagli dell’accordo

Una svolta importante, sicuramente ricca di fascino, da un Fabio ad un altro. Il Benevento ha esonerato Fabio Caserta e si è affidato a Fabio Cannavaro. Una decisione maturata in fretta, dopo l’ufficialità dell’esonero di Caserta che paga l’inizio di stagione tutt’altro che esaltante, in una Serie B mai così difficile e il suo Benevento che stava iniziando a flirtare pericolosamente con le zone basse della classifica dopo 3 sconfitte nelle prime 6 e solo 7 punti in graduatoria. Vigorito stavolta non abbozza e sterza forte, affidando la panchina ad un uomo che non ha certo bisogno di presentazioni. Campione del Mondo e Pallone d’Oro nel 2006, Cannavaro è all’esordio europeo da allenatore, visto che finora le uniche esperienze in panchina sono state in Arabia Saudita e in Cina.

fabio cannavaro
Fabio Cannavaro è il nuovo allenatore del Benevento (Foto LaPresse)

Con lui nello staff anche il fratello Paolo, simbolo ed ex capitano del Napoli, con il quale è chiamato a dare una svolta a questa stagione in una Serie B blasonatissima, che oltre a nobili decadute come Parma, Genoa e Cagliari conta anche ben 3 allenatori campioni del mondo: oltre a Cannavaro, infatti, ci sono anche Pippo Inzaghi alla Reggina e Fabio Grosso al Frosinone, due squadre che in questo avvio stanno facendo benissimo. A Cannavaro l’augurio di seguire le orme dei suoi ex compagni di Nazionale.

Cannavaro al Benevento: i dettagli economici dell’accordo

Fabio Cannavaro (Foto LaPresse)

Dopo una lunga esperienza in Cina terminata con la panchina della Nazionale cinese nel 2019, Fabio Cannavaro torna in Italia, e lo fa partendo proprio dalla sua Campania. L’ex difensore del Napoli e Campione del Mondo con l’Italia ha firmato un biennale che lo legherà al Benevento fino al 2024. Secondo quanto riportato dal Corriere Dello Sport, Cannavaro percepirà 500 mila euro per il primo anno e 1 milione netto per il secondo. Nonostante un inizio di campionato non entusiasmante che ha portato all’esonero di Caserta (il Benevento è già a -13 dalla prima in Serie B) l’obiettivo stagionale non cambia: riportare i giallorossi nella massima serie del campionato italiano.