Rinnovo Zielinski, c’è un ostacolo quasi insormontabile

Il centrocampista del Napoli Piotr Zielinski sta vivendo un grande inizio di stagione: il suo contratto è in scadenza nel 2024. Già si parla di rinnovo, ma c’è un problema non da poco con cui bisogna fare i conti

Un avvio di stagione molto positivo per il centrocampista del Napoli Piotr Zielinski. Uscito da una stagione complicata. 6 reti e 5 assist in campionato, 2 gol in Europa League. Ma soprattutto un rendimento in progressivo calo con l’avanzare della stagione. Ha patito parecchio anche la collocazione in campo, alla ricerca del ruolo giusto. Spalletti lo ha utilizzato prevelantemente come sottopunta dietro Osimhen, altre volte come mezz’ala. Ma nella parte finale della stagione Zielinski è addirittura finito in panchina.

zielinski
Rinnovo Zielinski, c’è un ostacolo quasi insormontabile (LaPresse)

Le cose stanno andando molto diversamente in questo avvio di annata: Spalletti ha virato con decisione sul 4-3-3, lasciando Zielinski a centrocampo, nel ruolo di mezz’ala destra. Sembra essere la posizione giusta per il polacco, libero di muoversi in avanti come piace a lui e in grado di fare un importante lavoro di copertura. L’avvio è stato positivo: 7 partite in campionato, 1 gol in Serie e 3 preziosi assist. In Champions League ancora meglio, con 2 reti in 2 presenze e un assist. Di meglio, in sostanza, non si poteva fare. L’allenatore azzurro e i tifosi incrociano le dita, perché sperano che il rendimento di Zielinski rimanga questo per tutta la stagione. E le ottime prestazioni hanno allontanato le tante voci di mercato che sono circolate questa estate.

Zielinski ha uno stipendio già molto alto: l’eventuale rinnovo sarebbe un problema

A un certo punto il polacco sembrava vicino al passaggio al West Ham, ma non se l’è sentita di cambiare squadra. Del resto è forte di un contratto importante con il Napoli: guadagna 3.5 milioni col rinnovo firmato nel 2020. Un accordo che durerà fino al 2024. All’epoca fu un bel salto di qualità, perché il centrocampista veniva da un contratto di 1.1 milioni a stagione. In più è stata fissata una maxi clausola rescissoria da 100 milioni di euro. Tuttavia il 2024 non è così lontano, e per Zielinski si ipotizza il rinnovo: non è affatto un passaggio facile, né tantomeno scontato.

Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli
Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli (ANSA)

Se continuerà così sarà doveroso provare a blindarlo, ma il grosso (e forse insormontabile ostacolo) è proprio l’ingaggio. Già oggi è, probabilmente, oltre il salary cap riformato dal Napoli. Ecco perché pensare a un nuovo contratto con stipendio maggiorato è molto improbabile. Ad oggi, l’unica idea plausibile è un prolungamento dell’accordo esistente per almeno altri due anni, ma senza ritoccare l’ingaggio. Da capire se Zielinski si accontenterà o punterà (come sembra) a uno stipendio ancora più prestigioso. E per questo il rischio di portare il polacco in scadenza è piuttosto concreto.