“E’ uno dei più forti al mondo”: Cagni incorona il difensore azzurro

Durante l’intervista concessa a Radio Marte, l’allenatore Gigi Cagni ha voluto esaltare un difensore azzurro: “E’ uno dei migliori al mondo”

Se il Napoli è partito molto forte quest’anno, il merito non è solo di squadra e allenatore, ma anche della società con De Laurentiis e Giuntoli che, nonostante gli addii di grandi leader come Insigne, Koulibaly, Mertens ed Ospina, hanno mantenuto alta la competitività della rosa. Il ds azzurro ha effettuato un gran lavoro di scouting, riuscendo a portare a Napoli tanti talenti come Kvicha Kvaratskhelia ma non solo.

Gigi Cagni
L’allenatore Gigi Cagni (LaPresse)

Oltre all’esterno d’attacco georgiano, infatti, si sta mettendo in gran luce il difensore sudcoreano Kim Min-Jae che ha già realizzato due gol e fornito grandi prestazioni, non facendo rimpiangere la partenza di Koulibaly. Sul difensore sudcoreano ex Fenerbahce e Beijing Guoan si è espresso anche l’allenatore Gigi Cagni che ha voluto sottolineare anche l’ottimo lavoro di Giuntoli.

Cagni esalta Kim Min-Jae: “Uno dei migliori al mondo, Giuntoli intenditore vero”

Il difensore del Napoli Kim Min-Jae (LaPresse)

Nel corso dell’intervista concessa a Radio Marte, l’ex allenatore, tra le tante di Empoli, Brescia e Piacenza Gigi Cagni si è soffermato sul lavoro svolto in estate dal ds Giuntoli, facendo i complimenti al dirigente azzurro: Giuntoli, negli ultimi anni, ha dimostrato di essere un vero intenditore di calcio” – ha dichiarato plaudendo al mercato azzurro – Kvaratskhelia è stata una scelta eccezionale. In Italia dobbiamo tornare ad avere giocatori che dribblano, soprattutto sulle fasce”.

L’allenatore bresciano ha poi voluto esaltare Kim Min-Jae che si è rivelato uno dei migliori acquisti del Napoli in questa sessione estiva assieme a Kvaratkhsliea. Cagni ha affermato come anche lui avesse dei dubbi sul come sostituire Koulibaly, ma si è ricreduto: Anche io dicevo che sostituire Koulibaly era difficile ma il coreano Kim, secondo me, sta dimostrando di essere uno dei più forti centrali al mondo” – ha dichiarato lodando l’ex Fenerbahce – I giocatori di colore sono fisicamente dei fenomeni ma spesso non riescono a tenere la stessa concentrazione per tutti i novanta minuti. Kim è più lineare sicuramente del suo predecessoreha poi aggiunto.

Riguardo la stagione del Napoli, Cagni non ha dubbi ed ha affermato che, con la rosa che ha a disposizione Spalletti, gli azzurri possono sicuramente lottare per vincere lo scudetto. E tutto merito della società che è riuscita a costruire una squadra dal grande potenziale pur cedendo giocatori che, proprio come Koulibaly, sembravano insostituibili.

Il Napoli blinda Kim Min-Jae: no alla cessione in estate

Le ottime prestazioni offerte da Kim Min-Jae hanno attirato subito gli interessi delle big d’Europa, tra cui il Manchester United che secondo la CNN turca addirittura sarebbe pronto a pagare la clausola rescissoria di 50 milioni di euro. Una voce, questa, infondata visto che la clausola presente nel conratto del difensore sudcoreano, valida solo per l’estero, non è attivabile a Gennaio.

Ma De Laurentiis guarda più avanti, precisamente all’estate e l’intenzione del patron romano è quella di non vendere il giocatore nella prossima sessione estiva. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Napoli ha intenzione di blindare Kim Min-Jae anche per la prossima stagione, nonostante sappia di avere in cassaforte la prossima plusvalenza. Gli azzurri, però, non vogliono pensare troppo al futuro ed hanno intenzione di godersi pienamente Kim Min-Jae, sconosciuto ai più e che si è rivelato alla fine una grande idea di mercato.