Kvaratskhelia star di Nations League: solo un super top player meglio di lui

L’attaccante del Napoli Khvicha Kvaratskhelia è tra i grandi protagonisti della Nations League, che si è conclusa lunedì: numeri eccezionali con la sua Georgia. Solo un super top player è riuscito a fare meglio di lui

L’attaccante del Napoli Khvicha Kvaratskhelia ha concluso una straordinaria Nations League. Il torneo internazionale Uefa si è concluso lunedì nella sua fase a gironi, con la Georgia dell’azzurro tra le squadre con il miglior rendimento. Promossa in Lega B, trionfando nel proprio girone con 16 punti e 16 gol realizzati, appena 3 subiti e 0 sconfitte. Il grande trascinatore è stato proprio Kvaratskhelia, che sta facendo enormi passi avanti anche dal punto di vista della leadership e della personalità.

kvaratskhelia
Kvaratskhelia star di Nations League: solo un super top player meglio di lui (Ansa)

L’azzurro ha segnato 5 gol e regalato 3 assist in 6 partite. E’ il giocatore che ha contribuito maggiormente ad azioni da gol di tutto il torneo, e nella classifica cannonieri solo il super top player Erling Haaland ha fatto meglio di lui, ma con un solo gol in più. Kvara è secondo assieme assieme al serbo Mitrovic e al lettone Gutkovskis. Un rendimento impressionante, considerando che il georgiano è un classe 2001, e di fatto fino a poche settimane fa era un calciatore praticamente sconosciuto.

Kvaratskhelia “on fire”: la Uefa lo celebra. “Superstar in the making”

L’esterno d’attacco del Napoli Kvicha Kvaratskhelia (LaPresse)

Anche la Uefa lo ha celebrato ufficialmente: con un tweet, l’account della Nations League lo ha definito “Superstar in the making”, ossia “Sta nascendo una superstar”. Parole che sembrano musica alle orecchie dei tifosi del Napoli, che stanno effettivamente vedendo un potenziale campione crescergli tra le mani. Del resto l’impatto di Kvaratskhelia con il calcio italiano è stato eccezionale: l’attaccante si è subito distinto per il modo in cui incide nelle partite, stupendo tutti gli osservatori e affascinando anche i tifosi delle altre squadre. L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti lo aspetta a braccia aperte per schierarlo titolare sabato al “Maradona” contro il Torino. La speranza è che l’attaccante non torni stanco dopo gli impegni con la nazionale, ma a guardare il suo rendimento sembra avere mille risorse.