“Maradona ha vinto con degli scappati di casa”, la vicenda rischia di finire in Tribunale

Si fa sempre più accesa la querelle sulle parole dell’opinionista sul Napoli di Maradona. Ora la vicenda rischia di finire in tribunale

“Maradona ha vinto lo scudetto con una squadra di scappati di casa”. Questa la battuta (non si sa se detta davvero con ironia) che sta generando grandi polemiche, perfino con il rischio di strascichi in tribunale. Antonio Cassano è uno dei protagonisti della “Bobo Tv”, ossia le dirette social in cui l’ex attaccante Bobo Vieri e altri ex giocatori (tra cui appunto il barese e Lele Adani, oppure Nicola Ventola) parlano di calcio a tutto tondo, spesso lasciando da parte il “political correct”. E’ proprio l’ex Fantantonio che spesso ci va giù pesante, visto che parla senza freni e senza peli sulla lingua. Anche le sue uscite sulla BoboTv sono uno dei segreti del grande successo di queste trasmissioni social.

maradona
“Maradona ha vinto con degli scappati di casa”, la vicenda rischia di finire in Tribunale (Ansa)

La battuta sul Napoli di Maradona, però, è arrivata su un altro canale: quello di Fedez e Luis Sal, nel podcast “Il Muschio Selvaggio”. Cassano ha elogiato Maradona, dicendo che “aveva vinto il primo scudetto con il Napoli con degli scappati di casa in squadra”. Ovviamente il riferimento era al fatto che quel Napoli non aveva campioni in squadra ma solo giocatori “normali”. Parole che hanno comunque offeso Alessandro Renica, ex difensore azzurro (oggi molto attivo su Facebook) che si è sentito chiamato in squadra. Lui faceva parte di quello storico Napoli: “Quello che è scappato, è il tuo cervello! Irrecuperabile”, ha scritto appunto sul social network. Renica è una delle leggende del Napoli, in azzurro dal 1985 al 1991 con 194 partite e 17 gol.

Renica contro Cassano: la polemica è furiosa

cassano 20092022 napolicalciolive (1)
Antonio Cassano (LaPresse)

Per lui 2 scudetti, due coppe Italia, una Coppa Uefa e una Supercoppa Italiana. Di certo non un giocatore scarso. Evidentemente Cassano, però, non ha ritenuto di chiarire né tantomeno fare una piccola retromarcia. E appunto sulla BoboTV ha rincarato la dose: “Qualche ex giocatore che non conosco del Napoli, non so manco chi c***o sia, ha detto qualcosa. Io lo ripeto, i giocatori con cui ha vinto Maradona a Napoli sono degli scappati di casa. Maradona ha fatto un miracolo giocando con gente scarsa al suo fianco. Lui era un extraterrestre, il primo scudetto l’ha vinto da solo, nel secondo aveva gente più forte come Alemao, Careca. Qualcuno può dire il contrario ma non è così. Ho fatto i complimenti a Maradona e basta”. Una replica piccata, che ha ovviamente chiamato quella di Renica, che stavolta minaccia querele: “Bene, verifico se è il caso di portarti in tribunale… ovviamente l’eventuale ricavato andrà tutto in beneficenza – ha scritto l’ex difensore su Facebooknon sa chi sono ma giudica i calciatori del Napoli del primo scudetto come scarsi e scappati di casa. Poveretto”.